cerca

LA DEGUSTAZIONE

Ribona Boccadigabbia, la (ri)scoperta degli antichi vitigni

Ribona Boccadigabbia, la (ri)scoperta degli antichi vitigni

Boccadigabbia è una cantina che affonda le origini del suo nome addirittura a un podere del regno Napoleonico in Italia. Oggi, dopo una serie di passaggi l'azienda, che si trova in contrada Castelletta a Civitanova Marche, è guidata dalla famiglia Alessandri che ha impiantato, negli anni, una serie di vitigni internazionali come Cabernet, Merlot, Pinot nero, Sauvignon e Chardonnay, oltre al classico Verdicchio, ma ha anche dato spazio a un antico vitigno della provincia di Macerata, la Ribona. Il vino viene prodotto secondo  una particolare tecnica di vinificazione, chiamata "fare le grane" che prevede l'introduzione di uva intera, diraspata e sovramaturata in pianta, dopo la fermentazione. In questo modo avviene una sorta di seconda fermentazione che si prolunga per un'altra decina di giorni. Nasce così la "Ribona Le grane Boccadigabbia" che porta proprio il nome di questo antico procedimento. Il vino, dopo un invecchiamento di 6 mesi, resta in bottiglia almeno un anno. Abbiamo assaggiato - in una degustazione al ristorante Pipero a Roma - il 2018 che deve ancora seguire tutta la seconda parte di affinamento ma che si è rivelato sicuramente uno dei vini più interessanti dell'azienda. Al naso si sentono profumi di erbe aromatiche, che poi si ritrovano in bocca insieme a una discreta mineralità. Bella acidità che dura a lungo e una gradazione alcolica che sorprende un po' (14,5°). Il tempo potrà solo migliorarlo. Elegante ma abbastanza classico lo chardonnay Montalperti 2017 (anche questo 14,5°), vino "spensierato", da merenda in campagna con gli amici (meglio tenerlo in fresco) il Rosèo 2018 ottenuto da Pinot nero, mentre con i due rossi presentati in degustazione si risale in alto: il Tenuta la Floriana rosso 2015 è un Montepulciano in purezza con una buona morbidezza e con tannini finali molto eleganti che lasciano la bocca pulita, mentre il "fuoriclasse" è l'Akronte 2015, un Cabernet Sauvignon 2015 che affina dai 16 ai 18 mesi in legno. Al naso sentori vegetali e spezie, buona acidità, tannini eleganti e una meravigliosa e lunga persistenza. In enoteca intorno ai 40 euro ma può essere tranquillamente preferito a tanti "cugini" più blasonati. www.boccadigabbia.com, tel. 073370728.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro