cerca

Presidente Mattarella,
ma perché ci fa votare?

Presidente Mattarella, ma perché ci fa votare?

Caro Verdini (leggi "Questo Questo presidente va solo ringraziato), non sono un cinque stelle e nemmeno leghista, non grido alla Casta infame, non amo i manettari e il dilettantismo pentastellato, soprattutto rifuggo intellettualmente l’idea che un pezzo di centrodestra possa andare d’amore e d’accordo coi grillini. Epperò mi sono rassegnato perché la democrazia ha un prezzo, non la si mercanteggia agitando lo spauracchio dei mercati o l’uscita dall’Europa che nessuno dei populisti ha barattato nel contratto. Prendere o lasciare, funziona così. Chi ha vinto governa, chi ha perso, se ne è capace, fa opposizione. La democrazia, che per un certo Abramo Lincoln «è il governo del  e intoccabile solo quando conviene. E soprattutto non può più essere a sovranità limitata visto che la maggioranza degli italiani il 4marzo ha rispedito al mittente ciò che lei oggi dice avallando in toto quel che ha detto l’altro giorno Mattarella. Passi il politichese degli addetti ai lavori, i ragionamenti interessati sulla costituzione più bella delmondo...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni