cerca

In vendita a Londra

30 milioni di euro per l'ultimo ritratto del Botticelli

L'opera "Michele Marullo Tarcaniota" appartiene ad una collezione privata

30 milioni di euro per l'ultimo ritratto del Botticelli

In vendita l’ultimo ritratto di Sandro Botticelli. Il quadro, raffigurante Michele Marullo Tarcaniota e appartenente ad una collezione privata spagnola, sarebbe stato dipinto dal maestro rinascimentale intorno al 1491 dopo la morte del soggetto. Questa una delle maggiori attrazioni dell’edizione 2019 di Frieze Masters (in corso fino a oggi) a Londra. L'opera, la cui vendita è stata affidata alla galleria Trinity Fine Art, viene ceduta per 30 milioni di euro. Ma ci sarebbe un problema, perché la Spagna potrebbe bloccarne l’esportazione.

Ma chi è Marullo Tarcaniota? Poeta alla corte dei Medici - ha composto poesie romantiche, inni ed epigrammi biografici - mercenario per Cesare Borgia, sposò Alessandra Scala, poetessa fiorentina figlia del cancelliere di Firenze. Il loro incontro d’amore avrebbe poi ispirato la Romola di George Eliot. Marullo morì a 41 anni, nel 1500, affogando in un fiume che correva accanto ad una strada che stava percorrendo a cavallo. L'opera del Botticelli sarebbe stata commissionata dalla moglie dopo la morte.

A differenza di altre opere di Botticelli vendute negli ultimi decenni (come la Madonna Rockefeller, battuto per 10,6 milioni di dollari nel 2013 da Christiès), questo ritratto è stato interamente dipinto dalla mano del maestro (i ritratti all’epoca erano molto costosi, commissioni personali per specifici clienti a cui l’artista lavorava in prima persona). L’opera, già presente nella collezione del figlio adottivo di Napoleone, Eugene de Beauharnais, è passata di mano in mano fino al 1920, quando è stata venduta all’asta a Parigi nel 1920. Tra i possibili acquirenti, in quell'occasione, c'era anche il celebre mercante d’arte Joseph Duveen, il quale non si sarebbe mai perdonato per essersi fatto scappare quell'acquisto. Il fortunato acquirente fu Francisco Cambo, politico, collezionista e filantropo spagnolo, che mise insieme una straordinaria collezione di vecchi maestri per donarli ai musei spagnoli. Ma il Ritratto di Botticelli di Michele Marullo è rimasto per 90 anni nella collezione della famiglia Cambo. L’opera, attualmente di proprietà dei quattordici membri della famiglia, è stata esposta negli ultimi 20 anni al Museo del Prado e nel 1988 è stata dichiarata dalla Spagna Bien de Interès Cultural (BIC). Ciò significa che può essere venduta a un collezionista di qualsiasi nazionalità, ma se l’acquirente risiede al di fuori della Spagna dovrà rimettersi alle autorità spagnole per la cura e l’esportazione del dipinto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro