cerca

panico a villeurbanne

Accoltella i passanti, terrore a Lione. Un morto e 9 feriti

Fermato un afgano armato di una lama e uno spiedo

Accoltellano i passanti, terrore a Lione. Fermato un afgano, un altro uomo in fuga

Un ragazzo di 19 anni è stato ucciso e almeno altre nove persone sono rimaste ferite a Villeurbanne, vicino Lione, nei pressi della stazione della metropolitana di Laurent Bonnevay. A compiere l'attacco, armato di un coltello e di un'arma che testimoni hanno riferito essere uno spiedo da cucina, un uomo originario dell'Afghanistan che è stato arrestato. In alcuni video diffusi sui social network si vede l'aggressore con in mano il lungo spiedo prima parlare con un altro uomo, poi fronteggiato da alcune persone.

Il fermato è un richiedente asilo di nazionalità afghana. Lo riferiscono fonti citate da Bfmtv, aggiungendo che a questo stadio dell'inchiesta non vi sono indicazione di un'azione a carattere terrorista. L'uomo non era noto né alla polizia, né ai servizi. L'uomo si è gettato indiscriminatamente sui passanti in attesa degli autobus all'altezza della fermata della metropolitana Laurent Bonnevay a Villeurbanne, cittadina dell'area metropolitana di Lione. Ha ucciso un 19enne e ferito altre otto persone, usando un coltello e un'altra arma che i testimoni hanno descritto come uno spiedo o un forchettone da barbecue. Tre dei feriti sono gravi e uno di loro sarebbe fra la vita e la morte. La pista di un secondo aggressore riuscito a fuggire è stata poi scartata. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro