cerca

Karzai: niente negoziati con i taleban

KABUL Il presidente afghano Hamid Karzai ha affermato che il governo di Kabul non parteciperà ai negoziati con esponenti dei Talebani a Doha, in Qatar, riferisce l'agenzia di stampa Dpa. «I recenti...

KABUL Il presidente afghano Hamid Karzai ha affermato che il governo di Kabul non parteciperà ai negoziati con esponenti dei Talebani a Doha, in Qatar, riferisce l'agenzia di stampa Dpa. «I recenti sviluppi indicano che forze straniere sono coinvolte dietro all'apertura dell'ufficio dei Talebani in Qatar. L'Alto consiglio di pace non parteciperà ai colloqui fin quando non ci sarà un processo totalmente guidato dagli afghani», ha detto Karzai in una dichiarazione diffusa dal suo ufficio.

La notizia arriva dopo la decisione di Kabul di sospendere i colloqui con gli Stati Uniti nell'ambito dei negoziati per l'accordo bilaterale che dovrebbe definire la natura della presenza militare Usa in Afghanistan dopo il 2014. Le tensioni sono sorte in merito all'apertura dell'ufficio politico dei Talebani a Doha. I talebani martedì hanno inaugurato il loro primo ufficio in Qatar, in vista dell'avvio di un processo di pace con il governo afghano, dopo 12 anni di combattimenti. «L'ufficio aprirà il dialogo tra i talebani e il mondo», aveva annunciato il portavoce dei taleban. I ribelli hanno intitolato la struttura all'«Emirato Islamico dell'Afghanistan», riferendosi alla denominazione ufficiale da loro adottata tra il 1996 e il 2001, quando erano al potere a Kabul.

«Il presidente non è contento per il nome scelto per l'ufficio. Siamo contrari al nome Emirato islamico dell'Afghanistan perchè si tratta di una cosa inesistente - ha detto il portavoce di Karzai, Aimal Faizi- Gli Usa erano a conoscenza della posizione del presidente». In un comunicato la presidenza afghana ha sottolineato come la decisione di sospendere i colloqui con gli Stati Uniti sia stata presa «alla luce delle contraddizioni tra i fatti e le parole da parte degli Usa riguardo il processo di pace».

Martedì gli Usa hanno annunciato l'avvio imminente di colloqui diretti con i Talebani. E Karzai aveva annunciato l'invio, a breve, di una delegazione dell'Alto consiglio di pace in Qatar «per discutere dei colloqui di pace con i Talebani». L'Alto consiglio di pace è stato creato da Karzai nel 2010 nell'intento di favorire il processo di pace. Barack Obama si è sempre aspettato che i colloqui per la pacificazione dell'Afghanistan avrebbero creato «attriti», ma ha nondimeno espresso l'auspicio che il processo di dialogo appena avviato possa proseguire.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro