cerca

Proteste in Turchia. Erdogan tende la mano ai manifestanti

Il premier dopo otto giorni di contestazioni lancia segnali di apertura. «Il mio cuore è aperto a qualsiasi richiesta democratica»

Per la prima volta in otto giorni di proteste contro il suo governo, il premier turco Recep Tayyip Erdogan lancia ai manifestanti segnali di apertura. Il suo governo, dice, è contro la violenza e aperto alle richieste democratiche. «Siamo contro il terrorismo, la violenza, gli atti vandalici e le azioni che minacciano gli altri per il bene della libertà» - ha detto in una conferenza stampa a Istanbul. «Il mio cuore è aperto a qualsiasi richiesta democratica».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro