cerca

tutti a casa

Ilva verso il disastro: ArcelorMittal vuole 4.700 esuberi per restare

Per l'ex Ilva 4.700 esuberi ipotizzati da ArcelorMittal nel nuovo piano industriale 2020-2024. I sindacati annunciano lo sciopero per il 10 dicembre

Ilva verso il disastro: ArcelorMittal vuole 4.700 esuberi per restare

L'Ilva di Taranto verso il disastro: sono 4.700 gli esuberi chiesti da ArcelorMittal nel nuovo piano industriale 2020-2024 per restare. I sindacati hanno respinto al mittente l'ipotesi aziendale spiegando, nel corso di un incontro al ministero dello Sviluppo economico, presente il ministro Stefano Patuanelli, che per loro resta valido l'accordo del settembre 2018. Entro lunedì il Governo presenterà la sua posizione in un documento ma la Fiom dichiara l'ipotesi inaccettabile annunciandouno sciopero di tutti i lavoratori del gruppo Ex Ilva per il 10 dicembre.

Intanto la polemica politica eplode e il leader della Lega Matteo Salvini attacca il governo e il premier Conte: "Ilva, Alitalia, giustizia, autonomia, tasse su plastica e zucchero, Mes: ogni dossier si conclude con un fallimento firmato da un governo incapace. Mentre Conte bugiardo va in gita a Londra, in Italia altri 4700 operai dell’'Ilva rischiano il licenziamento. Per il bene dei cittadini italiani mi auguro che questo governo tolga il disturbo il prima possibile".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro