cerca

le scelte del governo

A settembre addio alle pensioni d'oro

I disegni di legge sono già depositati, nel mirino 158 mila assegni. L'obiettivo è risparmiare mezzo miliardo per alzare le minime a 780 euro

A settembre addio alle pensioni d'oro

Il ministro dell'Economia Tria

Tra tante promesse elettorali basate sulle elargizioni ce ne sono alcune invece improntate al taglio dei privilegi. E sono queste - per ovvi motivi di bilancio - quelle che hanno maggiore possibilità di vedere la luce. È anche per questo motivo che Lega e MoVimento 5 Stelle si scoprono affette dalla "sindrome di Robin Hood". Alla ripresa dell'attività parlamentare a settembre il mirino della maggioranza si sposterà sulle pensioni d'oro. Il disegno di legge è già stato presentato, sia alla Camera che al Senato con doppia firma dei capigruppo giallo-verdi e prevede una sforbiciata agli assegni superiori ai 4 mila euro netti che non siano...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni