cerca

festival delle polemiche

Achille Lauro attaccato per la canzone fascista. Sanremo fuori controllo

Accuse di plagio per Achille Lauro. Chiesta l'esclusione da Sanremo

Non si salva più nessuno. Anche Achille Lauro è diventato fascista. Solo perché il titolo della canzone che porterà a Sanremo si intitola "Me ne frego", il giovane trapper romano è diventato tutto d'un fiato bersaglio delle critiche sui social. Peccato, però, che chi lo attacca sui social non abbia neppure letto il testo del brano perché non è stato ancora pubblicato. 

Per approfondire leggi anche: RITA PAVONE MANDA IN TILT I SOCIAL

Sorte analoga era capitata ad Achille Lauro l'anno scorso quando all'Ariston portò "Rolls Royce". Il brano era stato interpretato come un inno alla droga. Ma naturalmente le cose non stavano proprio così. In queste ore, però, il popolo social vede fantasmi ovunque, soprattutto sulla riviera ligure.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro