cerca

la rivelazione

Ezio Bosso gela il pubblico: non posso più suonare, ecco perché

Il pianista e compositore soffre di una malattia autoimmune

Ezio Bosso gela il pubblico: non posso più suonare

Ezio Bosso premiato in Campidoglio nel giugno corso

Grande successo per Ezio Bosso alle 83esima Fiera del Levante di Bari. Nell'incontro con il pubblico però il grande pianista ha ammesso di non poter più suonare e ha esortato tutti a non chiedergli più di farlo. "Se mi volete bene, smettete di chiedermi di mettermi al pianoforte e suonare. Non sapete la sofferenza che mi provoca questo, perché non posso, ho due dita che non rispondono più bene e non posso dare alla musica abbastanza. E quando saprò di non riuscire più a gestire un'orchestra, smetterò anche di dirigere", ha detto Bosso, citato dalla Gazzetta del Sud.

Nell'appuntamento con il pubblico il musicista ha spiegato che "è importante incontrarsi, la musica è come un focolare attorno al quale sedersi", ha spiegato Bosso. "La musica è un linguaggio universale che permette a tutti di parlarsi e fare comunità a prescindere dal luogo di provenienza. E' importante in questo periodo creare occasioni di scambio e coinvolgere i talenti, i giovani e aprire i teatri e i luoghi di cultura allo scambio". 

Bosso soffre di una sindrome autoimmune e nel 2011 ha subito un intervento per l'asportazione di una neoplasia. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro