cerca

la crociata di galantino

Monsignore contro i social: "Si sparge troppo fango"

Monsignore contro i social: "Si sparge troppo fango"

Nunzio Galantino

Crociata anti-social di monsignor Nunzio Galantino. Il presidente dell’Amministrazione del patrimonio della Santa Sede (Apsa), già segretario generale della Cei, nel nuovo volume "Sul confine" (Piemme edizioni) affronta anche la questione dei social e delle «piazze virtuali» mettendo in guardia sui rischi della comunicazione. Il presule non esprimerà mai le sue opinioni cinguettando su tweet o esprimendosi su Facebook. «Ho scoperto - osserva infatti nel volume - quasi per caso che per iscriversi a Facebook bisogna avere almeno tredici anni. Io invece da adulto ho deciso di abbandonare Facebook in attesa di tempi migliori e, state tranquilli, non mi iscriverò a Pokémon Go». «Sempre più spesso - lamenta Galantino - si leggono contributi che dispensano consigli per scovare le "bufale", pochi, invece, ad esempio, spingono a indignarsi per le calunnie e per le palate di fango che vengono sparse sui social e attraverso i social». Il presule arriva anche ad una sua conclusione: «Talvolta ho l’impressione che tutti questi modi eticamente inefficaci e dannosi di stare sui social siano un modo per dire a tutti il proprio livello di insoddisfazione nei confronti della vita».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro