cerca

La bufala della trattativa

ONORE A MORI

Trattativa Stato-mafia, raffica di condanne nonostante manchino indizi e prove

Onore a Mori

Onore ai carabinieri Mori, De Donno, Subranni. Onore a questi tre eroi che hanno l'unica colpa di non essere stati ammazzati dalla mafia. Onore a loro e alle loro famiglie che con disgusto, incredulità e commovente dignità incassano dallo Stato 12 anni di condanna ciascuno.

L'assurdo è divenuto sentenza. L' abominio giuridico è realizzato, complice l'inchiesta su quella boiata pazzesca che è la "trattativa" Stato -mafia e che per "padri" ha avuto i pm Di Matteo e il suo ex collega Ingroia. Ciò che non poteva/doveva accadere, che mai sarebbe dovuto accadere, perché mancavano prove, indizi e ogni minima logica, è invece accaduto; e dovrebbe obbligare il Csm a fare luce su un processo portato avanti per forza ideologica, per pregiudizio e, perché no, anche come rampa di lancio per nuove e fallimentari carriere politiche.

La condanna degli ex ufficiali del Ros Mori, De Donno e Subranni (insieme a quella di Marcello Dell' Utri) porterà a ritenere che chi ha catturato Riina abbia "trattato" con la mafia, che chi è stato assolto nei processi paralleli, basati sugli stessi fatti, si sia reso colpevole di aver fatto patti oscuri con Cosa nostra...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni