Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vasco Rossi e Bruce Springsteen. Così il rock spacca al cinema

Carlo Antini
Carlo Antini

Testo e musica le mie coordinate. Nato a Foggia e romano d'adozione. La laurea in Scienze della Comunicazione e la passione per il giornalismo mi portano nella redazione de "Il Tempo". Come critico musicale collaboro con “Container" su Radio Italia Anni '60.

Vai al blog
Vasco Rossi Foto: Vasco Rossi
  • a
  • a
  • a

Vasco Rossi, Queen, Elton John entrano al cinema. E ancora Depeche Mode e Bruce Springsteen. Sono ormai un vero e proprio esercito i musicisti che legano sempre più il loro successo alla proiezione della loro musica sul grande schermo.  Per approfondire leggi anche: Vasco Rossi, TicketOne va in tilt. Come acquistare i biglietti dei concerti 2020 L'ultimo in ordine di tempo è proprio il Blasco nazionale che ha appena portato in sala il suo “Vasco NonStop Live”, come dire il meglio del suo tour dei record. E solo pochi giorni fa i Depeche Mode hanno proiettato solo per due giorni “Spirits in the Forest”, docufilm sui loro primi 40 anni di carriera. E dopo i grandi successi di “Bohemian Rhapsody” e “Rocketman”, tra Oscar e incassi stratosferici, è stata anche la volta di Bruce Springsteen. Il rocker è il regista di “Western Stars”, film documentario tratto dal suo omonimo disco. Buona visione!          

Dai blog