Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Col K-pop la mania dei BTS fa il record in streaming

Carlo Antini
Carlo Antini

Testo e musica le mie coordinate. Nato a Foggia e romano d'adozione. La laurea in Scienze della Comunicazione e la passione per il giornalismo mi portano nella redazione de "Il Tempo". Come critico musicale collaboro con “Container" su Radio Italia Anni '60.

Vai al blog
 La boy band coreana dei Bts Foto:  La boy band coreana dei Bts
  • a
  • a
  • a

Contro il Covid al concerto si va in streaming. E si diventa anche milionari. Il K-pop è ormai una realtà mondiale con fan sparsi a tutte le latitudini. Perfino il mercato a stelle e strisce non ha più segreti. Capofila dell’ondata di pop coreano sono i BTS, boy band di Seul composta da RMJinSugaJ-HopeJiminV e Jungkook. Sette ragazzi che stanno facendo letteralmente impazzire le fan di mezzo mondo.

E se il coronavirus blocca i grandi eventi live, ora approda tutto sullo streaming digitale. I BTS hanno inanellato un record senza precedenti: hanno venduto 750mila biglietti per un loro concerto trasmesso in diretta web. E pensare che un biglietto costava 35 dollari. Si tratta di “Bang Bang con The Live”, show che ha incassato in un colpo solo ben 20 milioni di dollari. Un’ora e mezza di concerto ascoltato simultaneamente in 107 Paesi del mondo. La bellezza di sei inquadrature diverse tra cui scegliere per diventare creatori della propria regia personalizzata. Ma il live fatto di carne, ossa e sudore resterà sempre un’altra cosa…

Dai blog