cerca

Ko all'Olimpico

La Roma non segna più
E La Samp la beffa

Viviano para un rigore a Florenzi. Decide la rete di Zapata

La Roma non segna più. E La Samp la beffa

La Roma non riesce più a vincere, alla Sampdoria basta un gol di Zapata nel finale per espugnare l'Olimpico (0-1). Per Florenzi e compagni la zona Champions è ancora più lontana e proprio gli uomini di Giampaolo incombono con quattro punti di ritardo in classifica rispetto ai giallorossi quinti.

LE SCELTE - El Shaarawy ce la fa, Perotti, almeno inizialmente, no. Di Francesco. a distanza di quattro giorni dalla sfida di Marassi, si presenta con il solito Alisson in porta. La linea difensiva è priva di Fazio, al suo posto Juan Jesus. Ancora out De Rossi dalla mediana, il centrocampista di Ostia reduce dal solito problema al polpaccio si accomoda in panchina, al suo posto Strootman con ai lati Pellegrini e Nainggolan. Tridente offensivo formato dall'insostituibile Dzeko - Schick di nuovo out -, il recuperato El Shaarawy e Under. Per la Samp non ce la fa Quagliarella, al suo posto Caprari al fianco di Zapata con Ramirez alle loro spalle.

PRIMO TEMPO - Gli uomini di Giampaolo partono forte. Al 9' occasione di Caprari che, servito da Ramirez, apre troppo il destro a giro, non trovando la porta. Al 17' ancora Samp pericolosa con una conclusione di Ramirez dalla trequarti deviata dall'estremo difensore giallorosso. Sugli sviluppi del seguente calcio d'angolo è Barreto a spaventare la difesa romanista: ancora decisivo l'intervento di Alisson. Ritmi compassati e tanti errori sono il segno distintivo di questa prima frazione di gioco. I pericoli maggiori arrivano sempre dall'asse Ramirez-Zapata: il numero 9 blucerchiato va ancora vicino al gol, ma è sempre pronto il portiere brasiliano a dir di no all'attaccante. Illusione giallorossa al 33': sugli sviluppi di un angolo, Pellegrini rimette in mezzo un pallone su cui si fa trovare pronto Manolas concludendo alle spalle di Viviano. Il difensore greco era però in evidente posizione di fuorigioco. L'occasione più ghiotta capita sui piedi di capitan Florenzi: al termine di una discesa sulla destra, Pellegrini serve Under ma la conclusione del turco viene fermata dalla mano di Bereszynski. Banti non ha dubbi, è rigore. Il 24 giallorosso però si fa ipnotizzare da Viviano e sbaglia il terzo rigore consecutivo concesso ai giallorossi, dopo quelli di Perotti e Dzeko. Pochi minuti dopo ancora Roma con El Shaarawy alla conclusione: è sempre Viviano a chiudere lo specchio della porta doriana. La risposta della Samp non tarda ad arrivare: contropiede blucerchiato con Zapata che attraversa l'area con un cross destinato a Caprari, l'ex Pescara viene fermato in doppia battuta da un Alisson superlativo.

SECONDO TEMPO - La seconda frazione di gioco si apre subito con un'occasione per la Roma: cross dalla destra di Florenzi per l'accorrente Under che calcia colpendo Viviano in pieno volto, sulla ribattuta c'è El Shaarawy, ma De Silvestri si immola sull'esterno giallorosso e salva il risultato. La Roma va ancora vicinissima al gol con l'incursione di Florenzi che allarga per El Shaarawy, cross leggermente arretrato su Pellegrini che a botta sicura si vede togliere la gioia del gol da un attento Viviano. Il trio Florenzi, El Shaarawy, Pellegrini funziona a perfezione sulla fascia destra e confeziona un'azione destinata a finire sui piedi di Dzeko incapace di dare forza alla conclusione a rete. Il primo cambio per Di Francesco arriva al 70': fuori Pellegrini, dentro Defrel. I giallorossi ci provano con Kolarov ma il tiro del serbo finisce al lato. Dentro Perotti per Under e Antonucci per El Shaarawy. Ma la beffa per la Roma è dietro l'angolo: Murru si invola sulla fascia, il cross attraversa tutta l'area finendo sui piedi di Zapata. Il compito dell'attaccante è facile facile e la Sampdoria è in vantaggio. La Roma non sa più reagire ed esce dal campo sotto una pioggia di fischi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni