cerca

IL CASO DELL'ATTACCANTE

Keita-Lazio, aria di rottura

Keita-Lazio, aria di rottura

Avanti insieme fino a dicembre poi si vedrà. Alla riapertura del mercato tutto può succedere, il futuro di Keita è sempre più lontano dalla Lazio. La situazione è nota: il senegalese ha il contratto in scadenza nel giugno 2018, non ha intenzione di rinnovarlo tanto più alle cifre proposte dal presidente Lotito (1.5 milioni di euro a stagione con clausola di rescissione oltre i trenta milioni), quindi la cessione a gennaio appare la soluzione più probabile per evitare di trovarsi a fine stagione con il club depotenziato nella trattativa con qualsivoglia acquirente. Inter e Juve sono pronte all'assalto ma anche dall'estero ci sono estimatori. Tutti virtuali finora perché negli ultimi giorni di agosto, quando l'attaccante era finito fuori rosa, nessuno si è fatto avanti. Poi il ritorno in rosa, i gol, il feeling ritrovato con la squadra anche se la voglia di fuga resta quella che era stata sbandierata in estate dal suo procuratore Calenda. L'intenzione è chiara, portarlo via dalla Lazio alle condizioni peggiori per il club che pure lo ha fatto crescere in questi anni dopo averlo preso a 300 mila euro dal Barcellona B. Lotito e Tare sono delusi, probabile che, se il giocatore non rinnovi entro gennaio, possa essere ceduto. La verità tra qualche mese.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni