ISTAT

Lavoro, nel Lazio cresce l'occupazione

Lavoro, nel Lazio cresce l'occupazione

Cresce l'occupazione nel Lazio. I dati diffusi questa mattina dall'Istat relativi al terzo trimestre del 2017 fanno ben sperare, almeno per quanto riguarda il mercato del lavoro. Gli occupati nella nostra regione crescono, infatti, del 2,7% (rispetto allo stesso periodo del 2016) a fronte di una media nazionale del +1,3%. Una percentuale più che doppia che attesta come il nostro sistema produttivo stia ripartendo. Il Lazio è la prima tra le grandi regioni per crescita degli occupati, davanti a Lombardia, Piemonte e Veneto. Gli occupati sono 2 milioni 405mila, oltre 63mila in più rispetto al terzo trimestre del 2016. In netto aumento il tasso di occupazione (15-64anni) che sale al 61,5% (dato trimestrale più alto di sempre; cfr. Italia 58,4%), dal 60,1% del terzo trimestre 2016.

Il tasso di disoccupazione scende al 10,3% (cfr. Italia 10,6%) dal 10,5% del terzo trimestre 2016. Il tasso di attività è pari al 68,7% (cfr. Italia 65,4%) valore più alto di sempre nel Lazio, in aumento di 1,5 punti rispetto al terzo trimestre del 2016.

"Questi segnali positivi sull'occupazione si aggiungono ai già buoni risultati in termini di crescita del turismo – è il commento di Lorenzo Tagliavanti, presidente Unioncamere Lazio - nei primi 8 mesi del 2017 è aumentata del 15,9% (media Italia +5,5%) la spesa dei turisti stranieri nel Lazio, dell’export cresciuto nei primi 6 mesi del 2017 del 15,5% (media Italia +8%), e del numero delle imprese aumentate nei primi 9 mesi del 2017 dello 0,8% (media Italia +0,3%) per un totale regionale pari a 649mila imprese registrate".