cerca

Il maltempo fa strage di alberi

Il maltempo fa strage di alberi

Alberi

{{IMG_SX}}Terrorizzati dalla tempesta di scirocco, dagli alberi e dai cartelloni pubblicitari che sono venuti giù come pere cotte, sotto le raffiche bollenti di vento, un potentissimo "getto di phon", fino a 37 nodi, che alla Garbatella ha staccato persino le ringhiere dei terrazzi e all'Aurelio ha semiscoperchiato una scuola.

I vecchi tronchi non hanno retto e hanno sbarrato i portoni dei condomini (Ostiense), chiuso le strade (Garbatella), schiacciato le auto in sosta sui lungotevere e fermato i treni. A Nettuno è stata sfiorata la tragedia con un ciclista di 63 anni, colpito dal ramo di un pino a via Acciarella, che se la caverà in 15 giorni mentre il compagno per poco non moriva d'infarto. Mentre a Roma si è gridato al miracolo, quando a via Cilicia, al semaforo all'incrocio con via Latina, un automobilista è uscito indenne dalla sua Nissan Micra schiacciata al semaforo all'incrocio con via Latina mentre i conducenti di altre due vetture, una Lancia Y e una minicar, sfiorate, se la sono cavata con qualche graffio.

Trecento le chiamate ai vigili del fuoco che hanno dovuto tirare fuori dai cassetti i vecchi telefoni per rispondere, mentre ai carabinieri sono arrivate 4 mila telefonate. E tutte concentrate tra le 15 e le 17, quando la città si è trasformata in una potente e immensa folata di polvere accecante. A via dei Torriani, all'Aurelio, dove sono intervenuti i carabinieri, i pompieri hanno transennato la scuola materna ed elementare Angelo Celli, con il tetto parzialmente crollato. Black out alla Cecchignola, e allagamenti anche per colpa delle fogne tracimate.

In mattinata a via Coni Zugna, a Fiumicino, un cartellone di 4 metri per due ha preso in pieno un'auto con due persone; l'uomo ha riportato un trauma cranico, la donna è stata ferita ad una mano. I pompieri sono accorsi per un albero sulle auto a viale Trastevere 256; croli anche a via Bagnara a Quarto Miglio, a via Garibaldi, via Mameli, mentre all'Aventino, in via Alfonso Ciacconio, una pianta ha impedito l'entrata in un condominio e alla Garbatella in via degli Armatori il transito ai pedoni. E ancora emergenza rami a via Cimatori, via Garibaldi, a Trastevere, via dei Gracchi, a Prati, via San Marino, nel quartiere Africano, via dei Monti di Creta, a Boccea, via Colli della Farnesina, al Flaminio, viale Leonardo Da Vinci, a San Paolo, via Antonio Panizzi e via Camilla Ravera, ad Ottavia. Mentre per i rami spezzati sulla linea ferroviaria è stato sospeso il trenino Roma-Albano e, fra Ciampino e Acquacetosa, si è rotto il pantografo del regionale 7361, bloccandolo.

Vento fortissimo anche a Fiumicino ma sono sempre rimaste operative due piste per atterraggi e decolli e non ci sono state restrizioni operative. I ritardi, semmai si sono verificati per le condizioni meteo delle città di provenienza.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano volo [VIDEO]

Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari
Il crollo in diretta: ecco il video della voragine sull'Appia