cerca

VERSO LE ELEZIONI

Regionali nel Lazio: Pirozzi frena, Zingaretti in bilico, M5S nel caos

Regionali nel Lazio: Pirozzi frena, Zingaretti in bilico, M5S nel caos

Roberta Lombardi

«Non penso proprio di candidarmi» alla presidenza della Regione Lazio. Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, frena sul suo possibile impegno nel centrodestra alle prossime elezioni nella primavera del 2018. Fratelli d'Italia, il suo partito, è rimasto freddo sull'ipotesi e gli stessi esponenti di Forza Italia hanno chiesto di considerare altre ipotesi. Benché i sondaggi incoronino Pirozzi come il candidato migliore. Ma la strada è lunga. Anche perché Fratelli d'Italia punterebbe a schierare l'attuale capogruppo alla Camera, Fabio Rampelli.

Acque agitate anche nel centrosinistra, benché il governatore uscente, Nicola Zingaretti, abbia detto più volte che si ricandiderà. Ma sono tanti nel Pd, soprattutto nell'area renziana, a esprimere dubbi: "Alla fine andrà al Senato", scommettono, immaginando una "discesa in campo" del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. Le perplessità degli esponenti del Pd nascono anche da un sondaggio che assegnerebbe una percentuale molto bassa al partito. Riuscirà Zingaretti a compensare le difficoltà, magari costruendo una lista civica di candidati rilevanti?

Tanto per completare il quadro, le cose sono piuttosto complicate pure nel M5S. La deputata Roberta Lombardi ha annunciato che si presenterà alle primarie per diventare la candidata alla presidenza. A sbarrarle la strada ci sono già due consiglieri regionali uscenti, Valentina Corrado e Davide Barillari. Non sarà una competizione in discesa per la prima capogruppo dei pentastellati a Montecitorio. Anche perché il sindaco di Roma, Virginia Raggi, non le ha riservato un endorsement caloroso.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • franco

    mansullo

    13:01, 16 Ottobre 2017

    Chi sta nel caos

    Su alcuni giornali si parla sempre che il 5Stelle sta nel caos, senza accorgersi che chi sta nel caos e il PD di Renzi che ha lasciato a tante famiglie i loro figli nel precariato, regalando inoltre il jobs act e i voucher. Inoltre con la Legge elettorale unendosi di fatto con Berlusconi ha intrapreso una via senza ritorno.

    Rispondi

    Report

  • franco

    mansullo

    09:09, 02 Ottobre 2017

    Interrogativo

    Come i sondaggi comprati parlano di persone e partiti nel caos, in bilico e in frenata, non dicono una cosa che la gente sente, ossia che non può, più sopportare Renzi e il suo PD.

    Rispondi

    Report

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello