cerca

IL DOPO REFERENDUM

Manovra, via libera alla fiducia

Il Senato approva la legge di Bilancio con 166 sì, 70 no e 1 astenuto. Il premier alla direzione Pd: "Orgoglioso del lavoro svolto"

Manovra, via libera alla fiducia

Matteo Renzi

Con 173 sì il governo ottiene il via libera sulla legge di Stabilità. In mattinata il governo aveva posto la fiducia sulla manovra. A rappresentare l'esecutivo la ministra Maria Elena Boschi: "A nome del governo, e autorizzata dal consiglio dei ministri, pongo la questione di fiducia sull'approvazione senza emendamenti articolo 1 sul provvedimento nel testo identico a quello approvato dalla Camera" aveva detto in aula la Boschi.

Intanto cresce l'attesa per la direzione del Pd che si riunirà nella sede del Nazareno per decidere con quale soluzione presentarsi al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. La principale ipotesi sembrava quella di evitare accelerazioni improvvise puntando piuttosto a un governo "di responsabilità": un esecutivo dunque non politico e super partes, con i nomi di Padoan e Grasso in pole position. Nel frattempo, dopo l'ok della manovra al Senato, il premier ha annunciato con un tweet le sue dimissioni 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500