cerca

ABBONATI IN CURVA SUD

La stucchevole ipocrisia del soliti noti

La giustizia ordinaria prevale sempre su quella sportiva

La stucchevole ipocrisia del soliti noti

La giustizia ordinaria vince su quella sportiva. Succede così in Italia ma anche nel mondo però sembra che qualcuno non riesca a farsene una ragione. E allora giù bordate dialettiche per colpire Lotito. Le «sentenze dei giudici vanno rispettate», un vecchio mantra che ora sembra caduto in disgrazia per i soliti benpensanti che stanno combattendo una battaglia politica di retrovia. La curva Sud si deve aprire, il presidente della Lazio su questo argomento è inattaccabile. La Figc e il Coni se vogliono stopparne l’ingresso in Federcalcio, trovino altri modi. Poi c’è il capitolo ipocrisia. Spunta un post su Instagram di Spalletti che cita un passo del «Diario di Anna Frank» e poi si lascia andare a una riflessione: «Perdonaci Anne se non stiamo facendo abbastanza». Giusto, peccato che Spalletti fosse in campo da tecnico della Roma quando i tifosi giallorossi esposero l’orribile messaggio su «Lazio, Livorno e i forni..». Così come il suo giocatore Tommasi. Entrambi fecero poco quel giorno e nelle settimane successive. E così viene il sospetto che si tratti di indignazione a intermittenza.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari