cerca

FENOMENI SOCIAL

Dai vip ai politici alle mamme: la selfie-mania non passa di moda

E in rete spunta anche il vademecum dell'autoscatto perfetto

Dai vip ai politici alle mamme: la selfie-mania non passa di moda

Selfie di gruppo con il presidente francese Emmanuel Macron

Selfie di gruppo, con animali, al volante, davanti allo specchio del bagno, in ospedale, in palestra, durante un funerale e al cimitero. Dilaga ormai da tempo la selfie-mania, spinta a condividere anche i momenti più inopportuni pur di immortalare il nuovo vestito, il nuovo taglio o la prima abbronzatura. Non esiste distinzione di razza, di età e di condizione socioeconomica. Politici, vip, avvocati, dottori, adolescenti, plurimamme: sono tutti alle prese con il selfie perfetto. La domanda della scienza è chiara: si tratta di una mania del momento o di una malattia mentale ubiquitaria? Le risposte ottenute vanno dal desiderio di condivisione alla vanità; dalla depressione ai disturbi ossessivi compulsivi.

Secondo gli studiosi dell'Università della California, dietro alla mania dei selfie si potrebbe nascondere insicurezza e narcisismo, ma nulla di patologico. Vale la pena fare un confronto tra i sessi, perché uno studio dell’Università dell’Ohio, condotto su 800 soggetti tra i 18 e i 40 anni, ha messo in luce che gli uomini che postano frequentemente i selfie sui social network hanno più probabilità di essere psicopatici. Probabilità che non riguarda contesti come quello dell’astronauta Scott Kelley, che ha utilizzato i selfie per raccontare il suo anno nello spazio. E allora viene in mente che possa trattarsi anche di semplice auto-promozione, o pura ricerca di consenso.

Il sesso femminile, invece, è imputato di ricorrere ai selfie per soddisfare una propria insicurezza: gli scienziati statunitensi puntano il dito su disordini alimentari e malessere psicologico che portano le donne a postare la propria immagine modificata, ovvero qualcosa che le ritragga per ciò che vorrebbero essere. Nel frattempo sono diffuse capillarmente in rete delle vere e proprie guide per scattare il selfie perfetto. Poche regole: una giusta quantità di luce preferibilmente naturale diretta sul volto a 45 gradi; inquadratura dall’alto, poco più sopra al viso, tenendo lo smartphone con il braccio dritto; tocco finale con modifica consentita dalle varie applicazioni. Per i perfezionisti e i creativi è in arrivo un mini drone che scatta selfie e mini video. Si chiama Spark, viene da Hong Kong e promette di rappresentare la mania tech della prossima estate.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni