cerca

THAILANDIA

Strappano bandiere thailandesi e le gettano per terra Due turisti italiani arrestati, rischiano una pena di due anni

Strappano bandiere thailandesi e le gettano per terra Due turisti italiani arrestati, rischiano una pena di due anni

Rischiano fino a due anni di carcere Tobias Gamper (22 anni) e Jan Gerstgrasser (18), i due turisti altoatesini di Naturno in Val Venosta arrestati a Krabi, nel sud della Thailandia, dopo aver strappato e gettato a terra alcune bandiere thailandesi, simbolo nazionale del Paese.

La vicenda è stata scoperta dopo la diffusione, su YouTube, di un video registrato dalle telecamere di sicurezza. Le immagini ha scatenato una bufera sul web: migliaia di visualizzazioni e moltissimi commenti, tra cui tantissimi insulti. Alcune ore dopo la pubblicazione i due giovani sono stati rintracciati e arrestati.

Dopo il fermo è stato pubblicato online un altro video, forse registrato da un poliziotto di Krabi, in cui i due ragazzi si scusano: "Siamo davvero dispiaciuti, non volevamo essere offensivi, davvero. Siamo di un altro Paese e nel nostro la bandiera non è così importante. Eravamo molto, molto ubriachi. Amiamo il popolo thailandese, ci piace tutto ma non conosciamo la legge". Ora i due dovranno comparire davanti ad un tribunale militare di Surat Thani, con il rischio di una pena fino a due anni per vilipendio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni