cerca

Star Wars riparte in 3d per conquistare intere generazioni

La «regina» Natalie Portman nel cast della «Minaccia fantasma»

Lastoria torna a mettere in primo piano le difficili relazioni tra la Federazione dei Mercanti ed il pianeta di Naboo. La giovane regina, Amidala (Natalie Portman), invia come ambasciatori il Maestro Jedi Qui-Gon Jinn(Liam Neeson) ed il suo allievo Obi-Wan Kenobi (Ewan McGregor), ormai giunto alla fine dell'addestramento. Ma i negoziati di pace non hanno luogo perché i rappresentanti della Federazione, consigliati dal perfido Darth Maul, decidono di eliminare i due Jedi, che riescono tuttavia a fuggire e a rifugiarsi nella città sottomarina dei Gungan guidati da un buffo nativo di nome Jar-Jar. Da lì si dipana il viaggio dei cavaleri Jedi e della nascita del perfido Darth Fener. Durante il viaggio i tre si imbatteranno nel piccolo Anakin Skywalker, giovane orfano che mostra fin da subito le caratteristiche tipiche del futuro Jedi. Inizia così la nuova trilogia di Star Wars, che affonda nelle origini della saga, prima ancora della nascita di Luke Skywalker per mostrare la genesi di Darth Fener, promettente Jedi sedotto dal Lato Oscuro della Forza. La pellicola originale de «La minaccia Fantasma» uscì nelle sale nel 1999, 16 anni dopo «Il ritorno dello Jedi». Lucas non aveva concepito l'universo di Star Wars come qualcosa di complessivo, ma ha deciso comunque di provare a tornare indietro. Le differenze sostanziali tra questo film e la prima trilogia sono soprattuto tecniche. Lucas offre una straordinaria spettacolarità grazie a sorprendenti effetti digitali che raggiungono il culmine nella corsa sui Pod Race tra i canyon del pianeta Tatooine. La produzione del primo film iniziò nel 1996 con un budget di 180 milioni dollari, il più alto dell'intera saga e il set giunse anche in Italia: il palazzo reale dei Naboo è infatti la Reggia di Caserta. «La Minaccia fantasma» è il film che ha riscosso più successo rilanciando così Star Wars: con 924 milioni di dollari, di cui 431 milioni incassati solo negli Usa, è diventato primo nell'incasso americano del 1999. Dal 10 febbraio Lucasfilm e 20th Century Fox ci riprovano e, se l'operazione avrà successo, verrà rieditata in 3D l'intera storia di fantascienza, con un titolo all'anno.La saga passa così il testimone alle ultime generazioni catturate dalle diavolerie tecnologiche. Ecco che, almeno in Usa, diversi cinema proporranno la visione in Real 3D, tramite appositi occhialini panoramici che riproducono la forma di quelli indossati dal piccolo Anakin durante la corsa dei Pod Race. E in Italia? C'è sempre da aspettare.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Acrobazie e show a Il Tempo: ecco gli Harlem Globetrotters

Urla e scappa, poi accoltella il poliziotto: attimi di paura in via Appia a Roma
"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile
Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente