cerca

«Come sorelle» secondo anche alla Corna

«Come sorelle», varietà che, sabato sera, ha segnato l'esordio di Fabrizio Frizzi su Canale 5, è stato superato in audience, anche se in maniera non eclatante, dalla seconda puntata di «Sognando Las Vegas». A Luisa Corna, che ne è al timone su Raiuno, viene offerta, proprio mentre il suo programma sembrava travolto dagli abissi dell'Auditel, un'ancora di salvataggio. Eppure «Come sorelle» arrivava in video con alle spalle l'ottimo risultato di una puntata pilota condotta da Amadeus lo scorso anno. Nel frattempo, però, l'universo del piccolo schermo è inesorabilmente mutato.
Valutazione di cui gli autori della trasmissione dovevano tener conto e che, invece, hanno trascurato. Frizzi ha fatto del suo meglio, in coppia con Valeria Mazza, per conferire tono e dignità alla serata. Ma la gara televisiva tra signore, sia pure madri e figlie, andava rivista alla luce del deterioramento di una formula che ha recentemente fatto, su Raiuno, una vittima eccellente: Massimo Lopez. Lo show «Di tutte di più» cancellato dopo la prima puntata, per insufficienza di audience, riproponeva, per l'ennesima volta, casalinghe allo sbaraglio. E «Come sorelle», anche se in un contesto differente, è apparso al pubblico del sabato sera, qualcosa di dejà vu, dal quale non è riuscita ad emergere la professionalità dei due padroni di casa. Bisognava riadattare la formula alle nuove esigenze, evitando di mandare in onda il programma il sabato sera. Per di più in un periodo in cui la platea televisiva è distratta da festività e week end fuori casa.
Mar. Cat.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni