cerca

la protesta

I tifosi della Roma contro Presidente e squadra

Striscioni compaiono in via Anastasio II

Striscioni contro la Roma compaiono in via Anastasio II

Un presidente "infame" e una squadra "senza palle", i tifosi della Roma continuano la contestazione a suon di striscioni, sparsi nella capitale. Gli ultimi, stasera, sono comparsi sul cavalcavia di via Anastasio II e non lasciano scampo a nessuno: "Pallotta infame" il primo, poi "senza palle, domenica che famo?" il secondo, diretto ai giocatori. Accuse pesanti che non suonano nuove al numero uno americano, già "colpito" in settimana, dopo le dichiarazioni al convegno di Londra in cui ha ammesso di aver collaborato con le forze di sicurezza per rintracciare gli ultras che hanno commesso reati: "Pallotta spia vattene via" e "Pallotta USA e getta", le recenti scritte alla stazione di Tor di Valle.

Stavolta, però, anche i calciatori sono finiti nell'occhio del ciclone e i tifosi sperano di vedere una risposta in campo domenica sera, quando la Roma si presenterà a San Siro per sfidare l'Inter. Si cerca la via d'uscita dalla crisi in cui sono piombati i giallorossi, strigliati già da Monchi prima dell'Atalanta (e delle vacanze), ma a nulla era servito il discorso severo del direttore sportivo spagnolo, che continua a confrontarsi con la squadra quotidianamente. Alla sua voce si è unita ora quella del tifosi, l'obiettivo è lo stesso: vincere a Milano per ritrovare la serenità.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari

Opinioni