cerca

LA SFIDA DI CHAMPIONS

Di Francesco carica la Roma: "Con il Chelsea non firmo per il pari"

Di Francesco carica la Roma: con il Chelsea non firmo per il pari

Eusebio Di Francesco

«La Roma non giocherà per il pari». Parola di Eusebio Di Francesco. Il tecnico giallorosso carica la squadra alla vigilia della sfida di Champions con il Chelsea allo Stamford Bridge. Contro i Blues il tecnico vuole una reazione dai suoi giocatori dopo il ko interno contro il Napoli in campionato: «Mi aspetto un approccio differente rispetto alla gara con gli azzurri, i ragazzi lo sanno benissimo. Abbiamo preparato la partita per i 3 punti, se chiedo di accontentarsi farei un errore grandissimo. Cercheremo di vincere sapendo che abbiamo davanti una squadra fortissima che avrà un atteggiamento feroce. Gli infortuni? Capita di avere questi ko, possono anche essere dovuti a situazioni imprevedibili. Quando si gioca a certi livelli può accadere, ne sono consapevole». Il tecnico non esclude novità di formazione: «La possibilità di cambiare c'è sempre, sicuramente qualcosa farò ma non sto qui a dirlo oggi. Gonalons? Nelle ultime settimane mi ha dimostrato molto, si è allenato bene e potrebbe essere un'opzione».

Con Manolas out, in difesa è pronto Fazio che sarà il partner di Jesus al centro. Sulle fasce confermati Bruno Peres e Kolarov. A centrocampo rientrerà Strootman che ha smaltito completamente il problema muscolare. In avanti El Shaarawy è recuperato ma dovrebbe andare in panchina: confermati Florenzi e Perotti con Dzeko al centro: «Mi sento bene ed è un momento importante - le parole del bosniaco in conferenza stampa - sono felice dei gol realizzati e di essere stato inserito nella lista dei candidati al Pallone d’Oro ma non devo fermarmi, bisogna cercare di fare sempre meglio. Il Chelsea? Sappiamo che ci troveremo di fronte una squadra arrabbiata con un allenatore che li spronerà al massimo. Non ho mai fatto gol contro di loro e questo per me è uno stimolo in più, farò di tutto per provare a segnare anche se non è facile in Champions League. Di fronte ci sarà un Chelsea «arrabbiato» dopo la sconfitta in campionato con il Crystal Palace. Conte deve fare a meno di Kanté, Drinkwater e Moses ma recupera Morata che si è allenato con la squadra durante la rifinitura: «Alvaro può giocare - ha spiegato l’ex ct - è uno di quei giocatori che tengo in considerazione per la formazione. Affronteremo una grande squadra, se in passato mi hanno accostato a questo club è stato per me motivo di orgoglio. De Rossi? Nutro grandissima stima per Daniele, ho avuto la fortuna di allenarlo insieme anche a Florenzi ed El Shaarawy. Mi vengono ancora i brividi quando parlo di Nazionale».

Non saranno della partita Schick e Defrel: i due attaccanti sono rimasti a Trigoria e hanno proseguito il lavoro individuale sul campo. Intanto la Lega Serie A ha indicato due possibili date per il recupero di Sampdoria-Roma, rinviata lo scorso 9 settembre per allerta meteo: si giocherà il 13 dicembre (ore 20.45) se i blucerchiati saranno eliminati dal Pescara in Coppa Italia, il 24 gennaio se passeranno il turno.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie

Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo
Sony lancia il cane robot intelligente: si chiama Aibo
Il camion dell'Atac blocca il tram.  I passeggeri lo spostano a spinta

Opinioni