cerca

notte di orrore nella capitale

Roma, sequestrata a Rebibbia e stuprata a Guidonia: caccia a quattro uomini

La vittima è una donna di 43 anni

Roma, sequestrata a Rebibbia e stuprata a Guidonia: caccia a quattro uomini

Il luogo dello stupro a Guidonia (foto Francesco Benvenuti)

Avvicinata con una scusa alla fermata dell'autobus, poi trascinata in auto e violentata in un angolo di una strada buia. È la denuncia choc di una donna di 43 anni, che nella notte tra giovedì 17 e venerdì 18 maggio, sarebbe stata stuprata da quattro uomini a Guidonia. La notizia - uscita sul quotidiano Il Messaggero - è stata confermata dalla Polizia di Stato. 

La vittima ha raccontato che era circa l'una quando, rientrando a casa da lavoro, alla fermata del bus a Rebibbia, a Roma in via Tiburtina, si è accostata una Panda rossa. Un uomo è rimasto in auto mentre l'altro è sceso e l'ha avvicinata. Poi si è consumata la violenza: l'uomo l'avrebbe trascinata nella macchina, minacciandola con un coltello, e portata dove è stata stuprata dal branco, in una zona isolata nei pressi del casello A1 di Guidonia. Sul posto sono intervenuti gli agenti che l'hanno soccorsa e trasportata all'ospedale di Tivoli. Adesso è caccia a quattro uomini di origine bengalese. La procura di Tivoli indaga per stupro di gruppo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda