cerca

Ancora un'aggressione

Brumotti di Striscia va a San Basilio e i pusher sparano

Colpi di pistola durante il servizio tv, il cameraman colpito da un mattone

Brumotti di Striscia va a San Basilio e i pusher sparano

Due colpi di pistola, il lancio di un mattone che ha ferito un cameraman e minacce di morte contro Vittorio Brumotti e la sua troupe. L'aggressione è avvenuta oggi pomeriggio a Roma durante un'inchiesta sulla droga. Terza tappa dell'inchiesta, dopo Bologna e Padova, e terza aggressione. Solo che stavolta c'è chi ha usato la pistola. 

L'inviato di Striscia la notizia si trovava nel quartiere San Basilio (via Carlo Tranfo, angolo con via Luigi Gigliotti) per documentare lo spaccio di sostanze stupefacenti che avviene alla luce del sole. Avvicinati con la proposta di vendergli cocaina e altre droghe, Brumotti ha iniziato la sua campagna contro lo spaccio usando il megafono. Immediatamente da un blocco di case popolari si sono levate urla di insulti e minacce. Verso le 16.15, sceso dal suo furgone, Brumotti ha sentito due colpi di arma da fuoco. Una persona in passamontagna ha corso verso di lui e la sua troupe lanciando un mattone che ha ferito a una gamba uno dei cameraman. L'inviato e la troupe sono saltati sul furgone allontanandosi di corsa dal quartiere.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello