cerca

SPACCIATORE IN MANETTE

Segregata in casa dal compagno e costretta in ginocchio per ore davanti ai figli a Roma

Segregata in casa dal compagno e costretta in ginocchio per ore davanti ai figli a Roma

Quattro ore in ginocchio davanti a un muro, insultata, picchiata spesso in presenza dei suoi bambini. Chiusa in una stanza senza mangiare né bere. Sono le atroci violenze subite da una giovane donna da S.A., il compagno di 30 anni, un romano arrestato dai poliziotti grazie alla denuncia della vittima, terrorizzata dalle minacce di morte a lei e
alla madre. Nei due appartamenti in uso all'uomo non solo droga, 4 etti di cocaina purissima da spacciare nei quartieri di Primavalle e Casalotti, ma anche armi sulla cui provenienza oggi si continua a indagare. In una cassaforte, nascosta dietro a un armadio a muro, una Skorpion - la micidiale pistola mitragliatrice di costruzione cecoslovacca - con munizioni e silenziatore, un revolver calibro 357 magnum, taser, un manganello telescopico in ferro e un passamontagna. Tutto sequestrato dagli agenti del commissariato Aurelio che hanno arrestato l'uomo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Diletta Leotta come non l'avete mai vista 

Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi
Degrado capitale, la stazione Termini è un  vespasiano a cielo aperto
La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"