cerca

DOPO IL NO DELLA CONSULTA

Riforma Madia, sì ai licenziamenti lampo per i "furbetti del cartellino"

Riforma Madia, via libera del Cdm su furbetti del cartellino e  partecipate

Semaforo verde al Consiglio dei Ministri a due dei tre decreti correttivi della riforma Madia della Pubblica amministrazione (quelli bocciati a novembre dalla Corte Costituzionale). Si tratta dei provvedimenti sulla stretta per le partecipate pubbliche e sui licenziamenti lampo per i "furbetti del cartellino". Il terzo decreto, che riguardava il riordino dei dirigenti delle Asl, è stato rimandato alla prossima riunione. Vista infatti l'assenza oggi del ministro della Salute Beatrice Lorenzin, la ministra Marianna Madia ha ritenuto opportuno sfilarlo dall'ordine del giorno.

Il primo via libera del Cdm interessa dunque due dei tre decreti che erano stati bocciati lo scorso novembre dalla Consulta a seguito di un ricorso della Regione Veneto. La Corte Costituzionale aveva stabilito che non era sufficiente il semplice "parere" della Conferenza Stato-Regioni ma era necessaria "un'intesa" tra le parti. Così, riguardo ad esempio al decreto sulle partecipate pubbliche, le Regioni avevano chiesto che la soglia del fatturato sotto la quale scattasse la chiusura della società fosse ridotta da un milione a 500.000 euro. Ma, secondo quanto si apprende, la cifra sarebbe rimasta quella della prima versione. Intesa raggiunta dunque sul tetto dei 500.000 euro.

L'approvazione del Testo unico del pubblico impiego slitta dunque al Consiglio dei Ministri della prossima settimana. Il Testo unico deve essere approvato entro il 28 febbraio per poi passare all'esame del Parlamento. La ministra Madia sta lavorando alla stesura finale, anche alla luce del confronto con i sindacati avuto nei giorni scorsi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • zreppy

    walter

    piu

    10:10, 24 Febbraio 2017

    Troppe bamboline imbambolate

    Possibile mai che nei finti democratici non ci sia qualcuno con la testa sulle spalle che apra gli occhi alla "bambolina imbambolata" , convinta di vivere su Marte? I furbetti del cartellino vanno in giro perche' sono troppi e non hanno nulla da fare. Chiaro?Abbiamo il doppio di dipendenti pubblici rispetto ad altri. E col debito pubblico alle stelle frottolo e questi incompetenti che lo circondano continuano con altre 50.000 assunzioni anzichè bloccare il turn over e destinare i risparmi alle riduzioni delle tasse sul lavoro. Costi standard!!! Abbiamo comuni con 200 abitanti e con staff di numerosi dirigenti, mentre in Germania se non arrivano a 6.000 vengono assorbiti dal Comune più vicino. COSTI STANDARD IN COMUNI PROVINCIE, REGIONI, GUARDIE FORESTALI, ECC. ECC. ECC. !!!

    Rispondi

    Report

  • kid

    kid

    12:12, 19 Febbraio 2017

    la faccia

    La stralunata, parla.

    Rispondi

    Report

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni