cerca

IL PRESIDIO GUIDATO DAL CONAPO

I vigili del fuoco protestano a Roma, sit-in a Montecitorio: "Non siamo cittadini di serie B"

Sono arrivati da tutta Italia e continuano a riempire piazza Montecitorio. I vigili del fuoco, i campioni del mondo dimenticati e sottopagati, protestano per chiedere l'adeguamento stipendiale e l'aumento di uomini e mezzi. Chiedono "parità con gli altri corpi" di polizia per quanto riguarda il profilo pensionistico e retributivo "perché denunciano - non siamo cittadini di serie B".  Quarantotto anni l'età media di un pompiere, 50 i morti in servizio dal 2000 ad oggi. "Vergogna, vergogna" gridano i duemila in piazza, armati di trombe e fischietti. L'inno nazionale intonato davanti al Parlamento è per i pompieri un grido d'aiuto per invocare tutele e garanzie che permettano loro di continuare a essere eroi in condizioni tali da permettere di fronteggiare turni massacranti e servizi ogni volta a rischio. Urlano a gran voce l'equiparazione agli altri corpi dello stato e non molleranno, giurano, fino a quando non vinceranno questa battaglia

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • mauro

    mattetti

    12:12, 16 Febbraio 2017

    ITALIA INADEGUATA....

    Quando UOMINI come i Vigili del Fuoco, sono costretti a scendere in campo per chiedere quanto spetta loro, per il SERVIZIO FANTASTICO E CONTINUATIVO, che offrono alla Nazione ed agli Italiani tutti, contribuendo alla salvezza ed alla sicurezza, mai pagate abbastanza, allora, e' il caso di dire che l'ITALIA E' UNA NAZIONE AFRICANA e non EUROPEA. Essa, governata da uomini, messi lì da Napolitano (lo ricordate? Il vecchio napoletano che voleva sfasciare il Paese e ci e' riuscito benissimo? Mbe', quello!), senza alcun voto ottenuto dagli elettori, in elezioni nazionali; diretta da un Presidente della Repubblica, anch'esso frutto di tanta antidemocratica costituzione, che piu' prepotente di così, non poteva essere; manipolato da una Consulta, eletta tra di loro, cioe', tra quelli di cui sopra, questa NAZIONE, non merita, nemmeno di essere piu' elencata, tra le democrazie esistenti, su questa terra. I VIGILI DEL FUOCO, sono l'orgoglio di tutti noi ITALIANI! VOGLIAMO, PRETENDIAMO, CHE SIANO PAGATI QUANTO E PIU' DEI COMMESSI DELLA CAMERA, O BARBIERI DEL SENATO! Che siate veramente stramaledetti, tutti voi, politici e giornali, che non alzate un dito, per dare a questi SALVATORI DELLE VITE UMANE ITALIANE, quanto chiedono! Auguro a tutti i politici, che se ne strafregano, di fare una brutta, bruttissima fine, in cui i POMPIERI siano impossibilitati ad intervenire! Ma, tanto, QUELLI..... arriveranno SEMPRE! per questa gentaglia, purtroppo! W I VIGILI DEL FUOCO, sempre e comunque.....

    Rispondi

    Report

Opinioni