cerca

SERIE A

La Juve supera il Crotone e avvisa il Napoli

A segno Mandzukic, De Sciglio e Benatia. Venerdì supersfida al San Paolo

La Juve supera il Crotone e avvisa il Napoli

Mandzukic festeggiato dai compagni

La Juventus sbriga senza particolari difficoltà la pratica Crotone e si presenta al San Paolo venerdì con 4 punti di distacco dalla capolista Napoli: dopo un primo tempo a reti inviolate, nella ripresa i campioni d’Italia sfondano per tre volte con Mandzukic, De Sciglio e Benatia.

Il Crotone si è difeso per come ha potuto, ma alla lunga ha ceduto al predominio bianconero. Subito molto aggressiva la Juventus, con la conferma di Allegri del 3-4-3: debutta Howedes tra Barzagli e Benatia, riposa Higuain, Douglas Costa e Dybala con Mandzukic in avanti. Marchisio e Douglas Costa impegna Cordaz, Matuidi spreca la buona iniziativa del brasiliano. Per il Crotone, schierato da Nicola con il consueto 4-4-2, è difficile tener palla e quindi ci si affida spesso ai lanci lunghi per Budimir, affiancato in attacco da Tonev (fuori Trotta e anche Stoian, al suo posto gioca Rohden). I calabresi reggono anche al doppio assalto al 33’ dello scatenato Douglas Costa: prima l’ex Bayern taglia il campo trovando sul suo diagonale Sampirisi; poi pesca alla perfezione Matuidi che di testa sfiora il palo. Cordaz disinnesca il mancino di Alex Sandro, poi il Crotone si fa vedere dalle parti di Buffon, anche se la conclusione di Tonev lascia parecchio a desiderare. Prima dell’intervallo, Mandzukic si avventa sul cross di Barzagli ma Cordaz se la cava ancora. Il muro del Crotone crolla al 52’: altro cross di Barzagli, Mandzukic ’persò da Ajeti e Ceccherini di testa porta in vantaggio la Juventus, a segno in casa per la 43^ volta consecutiva (record eguagliato). Il raddoppio arriva poco dopo: dagli sviluppi di un corner De Sciglio, da pochissimo in campo per Lichtsteiner, indovina il destro che di fatto chiude i giochi.

Arriva anche il tris al 71’: Pjanic dentro, Cordaz devia sui piedi di Benatia che non può sbagliare a porta sguarnita. Buffon respinge l’assalto di Budimir, poi è pura accademia: finisce 3-0, la Juve si rilancia a caccia di Napoli e Inter, prossime avversarie in campionato.

RISULTATI 14° TURNO

Bologna-Sampdoria 3-0, Chievo- Spal 2-1, Sassuolo-Verona 0-2, Cagliari-Inter 1-3, Genoa-Roma 1-1, Milan-Torino 0-0, Udinese-Napoli 0-1, Lazio-Fiorentina 1-1, Juventus-Crotone 3-0. Domani 20.45 Atalanta-Benevento

CLASSIFICA

Napoli 38 punti; Inter 36; Juventus 34; Roma 31*; Lazio 28*; Sampdoria 26*; Milan, Bologna e Chievo 20; Torino 19; Fiorentina 17; Atalanta 16*; Cagliari 15; Udinese* e Crotone 12; Sassuolo 11; Genoa e Spal 10; Verona 9; Benevento 0*.

* una partita in meno

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello