cerca

Retroscena al Gf

Le (mezze) verità di Favoloso dagli insulti a Selvaggia Lucarelli alle botte nella Casa

Il concorrente squalificato contro Mariana Falace e Bobby Solo

Le (mezze) verità di Favoloso dagli insulti a Selvaggia alle botte nella Casa

Luigi Favoloso, l’ex concorrente del Gf15 squalificato per una maglietta sessista su Selvaggia Lucarelli, ha svelato: “Fu un ricatto alla produzione”. L’ex gieffino, dopo aver dichiarato a “Pomeriggio Cinque”, speriamo che “non vinca quella faccia di m***a di Matteo”,  a “Ultime dalla Casa”, il programma di Emanuela Gentilin su Mediaset Extra, ha sostenuto di avere un ottimo rapporto con Aida Nizar, ha sparato ad alzo zero su Mariana Falace: “il nulla cosmico” e Bobby Solo “il riavvicinamento è un’operazione commerciale”. Infine ha lasciato intendere che con Nina Moric c’è speranza.

Il rapporto con gli inquilini
Luigi Mario Favoloso, entrato nella casa più spiata d’Italia in qualità di fidanzato di Nina Moric, si è rivelato “unfit” ai meccanismi televisivi: aggressivo, volgare, prepotente, bullo con uomini e donne. Anche i suoi ragionamenti sono apparsi fallaci. Il pubblico lo voleva fuori dalla seconda settimana, quella delle aggressioni ripetute ad Aida Nizar, ma è stato espulso solo dopo un mese per una maglietta offensiva contro Selvaggia Lucarelli “Selvaggia s**a” scritta con il rossetto e indossata a notte fonda per ricattare la produzione. “Nella casa mi hanno amato (non è esatto, era benvoluto solo da Baye Dame, Patrizia Bonetti, Filippo Contri, Veronica Satti e Lucia Bramieri, nda), sui social meno, ma dipende: su Instagram e Facebook mi hanno sostenuto, su Twitter meno” ha dichiarato Favoloso giocandosi la carta dell’incompreso. Ma l’affermazione non è corretta perché su FB prevalgono i commenti di disapprovazione rispetto a quelli di solidarietà. Emanuela Gentilin lo pungola con garbo e pacatezza: “Qualcosa di buono devi averlo lasciato dentro la casa perché sentono la tua mancanza” e quello: “Io penso di aver lasciato solo cose buone tanto che la stessa Aida si è legata molto a me quando siamo usciti, forse sono la persona con la quale ha legato maggiormente. Quello che hanno detto è stato esagerato ma questo fa parte del mio modo d’essere. Litigo con le persone però sono uno specialista nel farmi perdonare”. 

Il matrimonio con Nina Moric
La Gentilin coglie la palla al balzo e chiede di Nina Moric e Favoloso: “Quello che Nina scrive dopo le 21.30-22 non lo prendo più in considerazione, so che sono orari in cui pensa molto e si lascia andare a certe considerazioni. Sì ci stiamo vedendo, stiamo provando a capire se ci sono i presupposti. Per me ci sono perché io sono innamorato di lei, forse più di prima, e mi auguro che tutto vada bene. Ci sono cose che la bloccano e piccole cose che bloccano me. Lunedì finisce il Grande Fratello e si torna alla normalità, avremo più tempo da dedicarci”. L’ex gieffino è molto possibilista: “Il matrimonio? Sono ancora convinto di quello che ho detto o mi sposo entro il 2018 o è finita” e chiarisce un equivoco: “La battuta sul purosangue e i pony non era rivolta a me, mi spiace che molti abbiano frainteso. Io ero il fantino, il purosangue era lei e i pony erano le ragazze della casa”.

Il retroscena sulla maglietta contro Selvaggia Lucarelli
La Gentilin chiede spiegazioni in merito alla maglietta sessista alle 4 del mattino e Favoloso svela un retroscena su quella notte di follia: “E’ stata una cosa sbagliatissima e ho accettato la squalifica nel migliore dei modi perché me la sono meritata. Il mio è stato quasi come un ricatto alla produzione. Avevo detto che se non mi avessero dato le sigarette, mi sarei svegliato con quella maglietta alle 10 del mattino. Un gesto brutto e sbagliato. Mi sono scusato con la produzione, con Barbara e con le persone coinvolte in questa storia”. Intende Selvaggia Lucarelli?

La sua verità sul bullismo in casa
L’ex inquilino della casa di Cinecittà è convinto di esser nel giusto: “Non volevo passare per vittima, io sono così, se tornassi indietro mi comporterei allo stesso modo perché sono effettivamente fatto proprio così, magari in alcune situazioni potevo evitare, ma tutte le cose che sono passate sui social network sono sbagliate. Io non ho parlato di ‘acido’ ma ghiaccio contro Aida e la cosa è stata travisata (come se buttare del ghiaccio addosso a una persona per ridere non fosse umiliante, nda). Non l’ho detto e non l’ho fatto, ma i social mi hanno massacrato e così altre situazioni sono state strumentalizzate. Anche la frase ‘non toccarmi che mi ecciti’ che passa per volgarissima, è vera ma Aida ci ride, è contenta. Fuori le faccio le stesse battute e ci ride su”. Il fervente sostenitore della pagina chiusa di cyberbullismo “Sesso, droga e pastorizia”, ha una visione sui generis dei fatti: “Per me non ho commesso bullismo e non mi sento coinvolto in questa storia del bullismo. Nell’episodio del tiramisù, io mi sono messo davanti al frigorifero, ho mandato tutti a fare la grigliata, le ho fatto prendere quello che voleva dal frigorifero, continuava a toccarmi e ho detto la frase. Ma se gliela faccio adesso lei è contenta. Sono io che ho dei modi di fare strani e a volte dalla mia faccia non si capisce se sto scherzando, se sono serio, se sto provocando, ma in realtà la frase ci sta. Non è sbagliata nei confronti di Aida, lei mi amava in casa”. Queste affermazioni sarebbero da verificare con Aida e il contesto è diverso.

Il giudizio su Bobby Solo
Favoloso ha avuto un ottimo rapporto con Veronica Satti, la figlia che Bobby Solo ha deciso di riabbracciare dopo 15 anni di latitanza. Ma l’imprenditore campano insinua che la riconciliazione sia solo una ricerca di nuova visibilità da parte del cantante: “Non ci credo perché chi per tanto tempo abbandona la figlia non può essere sincero in un mese. Anche se non vuole strumentalizzarla andando al Grande Fratello, il padre lo fa per lanciare la canzone nuova. Ha cantato l’amore per anni, ‘da una lacrima sul viso ho capito tante cose’ e io di lacrime di Veronica ne ho viste tante, lui non ha visto niente?! Ho paura che sia un’operazione commerciale ma spero per lei di no perché so che era il suo sogno, che era al Gf per realizzarlo e le auguro di ricostruire questo rapporto perché è una persona stupenda, è eccezionale e spero di averla ancora nella mia vita”. Cinico e sprezzante sulle donne della casa cioè Patrizia Bonetti e Mariana Falace: “Non ho sedotto nessuno… non so se Patrizia ci teneva, non le ho più parlato. Gli strusciamenti all’interno della casa ci stanno e mi hanno permesso però di capire cosa mi mancasse nel rapporto con Nina. Invece Mariana per me non rappresenta assolutamente nulla, a me ha fatto comodo perché così mi sono dovuto giustificare molto meno delle cose sbagliate fatte con Patrizia. Ma per me Mariana rappresenta il nulla cosmico, è una persona che non mi interessa. Se ci sentiamo? Se mi scrive io la blocco”.

Pugni e schiaffi con Simone e Alberto?
Emanuela Gentilin lascia correre e lo torchia su un altro argomento: “E’ vero che hai picchiato qualcuno dentro la Casa? Magari a telecamere spente?”, ma Luigi da Casapound fa la mammoletta: “Assolutamente no, sono tutte bestie palestrate e io sono l’unico mingherlino, 95 kg per ciascuno, ti pare che meno qualcuno? Né Simone né Alberto (guarda caso fa i nomi dei due con cui ha discusso di notte, nda). La produzione lo avrebbe fatto vedere (sì, come ha mostrato la maglietta della squalifica, nda)”. La Gentilin, che si riferiva all’episodio raccontato da Alberto ad Aida e avvenuto la prima settimana del reality show, sembra non credergli: “Speriamo sia così, stiamo alle tue parole”. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda