cerca

CATTURATA A MOSUL

Linda, la 16enne tedesca dell'Isis: "Ora voglio solo tornare a casa"

Linda, la 16enne tedesca dell'Isis: "Ora voglio solo tornare a casa"

"Voglio solo andare via, tornare dalla mia famiglia, voglio solo andare via dalla guerra, dalle armi, dal rumore". Linda Wenzel, la 16enne tedesca jihadista catturata a Mosul dalle forze irachene è ora nell'ospedale di un carcere vicino Baghdad. Ferita e stremata, aspetta il suo interrogatorio. Si è detta pentita e pronta a collaborare con le autorità.

La giovane è originaria di Pulsnitz, in Sassonia. Si era radicalizzata quando era ancora in Germania ed era fuggita dalla sua casa nell'estate del 2016, poco dopo essersi convertita all'islam, per raggiungere lo Stato islamico. I genitori pensavano che sarebbe andata a dormire da un'amica, invece è finita nel Califfato via Istanbul.

La ragazza è stata intervistata sotto il controllo dei militari iracheni e alla presenza di un avvocato e di medici americani dalla Sueddeutsche Zeitung. Secondo quanto si apprende Linda Wenzel dice di stare abbastanza bene nonostante la ferita d'arma da fuoco alla coscia sinistra e il ginocchio destro ferito "durante l'attacco di alcuni elicotteri". Secondo la testata tedesca almeno altre quattro donne tedesche affiliate all'Isis sono state catturate a Mosul dalle forze irachene durante, tutte date in moglie a jihadisti. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni