cerca

IL DIRETTORE MARKETING CONI

Nepi: lo sport aiuta la rinascita di questo scenario unico

Ecco il progetto che riporterà il cuore verde della Capitale ai fasti del passato

Nepi: lo sport aiuta la rinascita di questo scenario unico

Il direttore marketing del Coni Diego Nepi Molineris

"Ti dichiaro custode della villa, chiunque tu sia, purché tu sia libero, non temere qui vincoli di legge, va dove vuoi, chiedi ciò che vuoi, esci quando vuoi". Diego Nepi Molineris, direttore Marketing Coni, sorride mentre legge l'epigrafe esposta a Villa Borghese. "Pensa te nel passato quanto erano avanti".

Si spieghi.
"In queste parole è racchiusa la nostra mission. Coni e Fise hanno un grande progetto di riqualificazione. Un evento sportivo come Piazza di Siena può diventare il più grande dell'equitazione mondiale perché è all'interno di uno scenario unico. Questo scenario deve avere manutenzione, ordine e pulizia del posto che rispecchino quello che è un progetto del genere. L'evento sportivo può aiutare a riqualificare un parco così meraviglioso e unico".

Come?
"Attraverso delle semplici manutenzioni ordinarie. Grazie all'interesse di Roma Capitale, della Sovrintendenza che ci ha permesso di fare determinate progettualità, da quest'anno siamo partiti con un progetto di 8 anni che permetterà di fruire di queste aree sempre più ordinate, ben tenute, bonificate, riqualificate e pulite che non si limitano ad essere così solo durante la settimana del concorso ma durante l'intero anno".

Ma dovevano arrivare il Coni e la Fise per capire questi principi elementari?
"La domanda che ci siamo posti è proprio questa: come mai in tutti questi anni hanno sempre guardato in basso come se dovessero guardare l'ovale senza alzare lo sguardo in alto? Quello che noi abbiamo fatto è semplice: spostato l'asse della nostra visione. L'obiettivo sarà quello di eliminare sovrastrutture, eliminare tensostrutture, eliminare tutto ciò che è posticcio e far risaltare un'area nata per il popolo. Quando Villa Borghese venne progettata con l'obiettivo di essere del popolo, un parco vivo con feste e manifestazioni. Villa Borghese è il parco più popolare del mondo e noi dobbiamo riproporre il contesto per cui è nata. Quest'anno lavoreremo sul perimetro di piazza di Siena e poi porteremo avanti la rigenerazione ambientale".

Cosa dice a chi ha sollevato dubbi sul progetto?
"Agli Amici di Villa Borghese vorrei dimostrare quello che siamo con i fatti e non con le parole. Siamo felicissimi di incontrarli finito l'evento sportivo per confrontarci. Abbiamo lo stesso obiettivo: il bene della Villa".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni