cerca

Diego Della Valle torna in banca ha acquisito il 3% della Bnl

L'imprenditore marchigiano, ex titolare di partecipazioni azionarie in Credit e Comit, ha acquistato sul mercato il 2,83% del capitale sociale dell'istituto bancario di via Veneto.
Un'operazione motivata nella nota che accompagna l'annuncio, come «dimostrazione di fiducia nei confronti dell'economia del nostro paese» e testimonianza «della possibilità di individuare buone occasioni di investimento in ottime aziende italiane», ma che potrebbe incidere negli equilibri della banca romana, da tempo protagonista fissa del risiko bancario.
Il 3% di Della Valle, che vanta un'amicizia di vecchia data ed una lunga frequentazione con il presidente della Bnl Luigi Abete (che siede nel consiglio di amministrazione della Tod's, mentre a sua volta il patron della Florentia è azionista della Cinecittà studios di cui è Presidente Abete), potrebbe diventare strategico nell'orientare i delicati equilibri che governano la banca.
L'ultimo piano industriale di Bnl presentato la scorsa estate dall'amministratore delegato Davide Croff aveva di fatto escluso la possibilità di percorrere una strada in solitudine, anche se pochi mesi dopo si sarebbe registrato l'insuccesso della trattativa con Mps.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500