cerca

flop mondiale

Balalaika, stop fino al 30 giugno. E scoppia il caso Maxi Lopez

Il calciatore in studio "bombardato" di domande sull'ex moglie e l'ex amico. Il programma riparte per la finale

Disastro Balalaika, il programma viene "sospeso". E scoppia il caso Maxi Lopez

"Balalaika", il programma di approfondimento sui Mondiali di calcio in Russia, condotto da Ilary Blasi e Nicola Savino, va in pausa durante i Mondiali. A dare la mazzata finale dopo il flop degli ascolti è stato il direttore di Sport Mediaset, Alberto Brandi, che ha volutamente messo in difficoltà Maxi Lopez non sulla sua professione, ma sulla vita privata. "Gossip alla Alfonso Signorini" che ha scatenato i social liquidandolo come "inopportuno e volgare".

Così "Balalaika" si prende una pausa (lo stop - precisano - era previsto) e riparte il 30 giugno per la finale. È a dir poco originale che la trasmissione di punta di Canale 5, quella che Alessia Marcuzzi, Barbara d’Urso, Belen Rodriguez e Ilary Blasi si sono contese per mesi, vada in ferie per 6 giorni. Tornerà a fine mese e si chiamerà “Balalaika verso la finale”. Ieri sera la banda capitanata da Nicola Savino e Ilary Blasi si è congedata con fuochi d’artificio di battute fuori luogo, mezzi litigi in studio, cognomi di calciatori storpiati e frecciatine da resa dei conti. Il programma è riuscito nell’impresa di riabilitare Maxi Lopez, il calciatore ex marito di Wanda Nara, per la prima volta ospite di una trasmissione Mediaset e bombardato di spiritosaggini a buon mercato sull’ex moglie e l’ex amico.

Alla luce della sconfitta dell’Argentina con la Croazia (3-0) le prime domande sono state per Maxi Lopez: “Secondo te ci sarebbe stato posto per il capocannoniere della serie A?”. E lui, pacato: “Mah, l’Argentina ha tanti attaccanti forti, Higuain, Dybala, Aguero…” e la Gialappa's Band: “Ma per contratto che il nome di Icardi non lo puoi dire?!”, sorriso tirato ed espressione di uno che malediva il giorno in cui aveva accettato l’invito. Nicola Savino (che credendo di non essere inquadrato aveva ordinato a Lady Totti di avvicinarsi): “Se vogliamo buttarla in rissa alle 10.10”. La Blasi: “Boni Gialappi che la serata è lunga” e Abatantuono: “E vi meravigliate che non sia mai venuto in televisione? Aveva previsto tutto”.

Il programma poi si è trascinato tra un servizio di calcio e una gag, tra un tiro al piccione contro Messi (“sente il peso di 45 milioni di argentini”… e ci credo!) e un balletto, tra un peana per il convitato di pietra Icardi e la super ospite Michelle Hunziker (che non ha salutato Belen).

Grande protagonista dell’ultima puntata è stato il direttore di Sport Mediaset Alberto Brandi. Durante l’analisi della partita precisa e puntuale come il gioco di Messi e Co., Brandi ha fatto lo scoop: “Mi è arrivata la notizia che Aguero a una domanda su Sampaoli ha risposto dica quello che vuole e se n’è andato stizzito. La dice lunga sul clima all’interno della squadra”, i presenti hanno commentato e Nicola Savino: “Ilary anche tu avrai vissuto momenti del genere a casa, ne sai qualcosa… ecco fa spallucce” e quella prontamente: “No, non faccio spallucce, faccio spalletti”. Una sassata all’incrocio dei pali. In tutto questo Belen Rodriguez, definita “compagna di viaggio”, è stata inquadrata un paio di volte e si è notata un’insistenza maligna della telecamera sulle labbra bozzute. L’argentina, bacchettata da Maurizio Costanzo per le sue esternazioni sui guadagni (“poco carino ed elegante dire che può permettersi il lusso di non lavorare”), è il “soprammobile” più costoso della storia della tv: non una bella statuina di ceramica di Capodimonte, ma un vaso Ming considerato il cachet preso per “Balalaika”.

Ieri la Rodriguez, provata dal gossip, ha ingaggiato un corpo a corpo con Alberto Brandi. Verso fine serata, il direttore ha fatto una “d’Urso intervista” a Maxi Lopez che ha mandato su tutte le furie i social: “inopportuna e degna di Alfonso Signorini”, “Maxi Lopez un signore, al posto suo me ne sarei andato”, “accanimento di Brandi che sta facendo una figura vergognosa” sono stati i commenti più gettonati su Twitter e Facebook. Brandi parte con la polpetta avvelenata: “Vorrei fare 3-4 domande a Maxi Lopez ringraziandolo per la sua prima partecipazione televisiva. Mi spieghi perché in Argentina tra te e Icardi sceglierebbero te per la Nazionale?”, Maxi Lopez, lavorato ai fianchi per tutta la sera, mantiene la calma: “Io non c’entro niente con la Nazionale. Tanta gente è rimasta a casa, anche il mio amico Tevez”. Ed ecco le domande: “Quando hai parlato con Icardi l’ultima volta? Due, tre, quattro anni fa?”, silenzio imbarazzante e Lopez: “Forse quando giocavamo nella Sampdoria…”, “Ma tu vorresti riparlargli?”, “Sono a posto così” e di nuovo: “Non hai niente da dirgli?”, “Io sono a posto con il cambio, io mi sono tenuto il mio, lui si è tenuto quello e sono a postissimo così”.

Il gelo in studio ghiaccia pure la Gialappa’s: “Secondo te ha fatto bene a scegliere Wanda come procuratrice?” chiede. Il calciatore ribatte: “Mah, è una scelta molto personale, mi era capitata una cosa simile qualche anno fa, ma io ho sempre preferito tenere separate famiglia e lavoro. Ho voluto uno specialista per i miei affari”.

In sottofondo, non inquadrata, si sente Belen protestare: “Ma va… ma dai… che domande sono”. E quando l’immagine si allarga, l'argentina sprofonda nella poltrona mentre sul maxi schermo c’è una foto sexy della fidanzata di Maxi Lopez.

“L’ultima domanda è quella che ti metterà maggiormente in difficoltà” avvisa Brandi orgoglioso. E la Rodriguez tenta di difenderlo: "Ma mandalo a quel paese! Ma perché fate così?”. Il giornalista tira dritto: “Daniela Christansson è la donna della tua vita?". Maxi Lopez non ne può più: "Dopo 4 anni ci troviamo bene insieme, ma c’è tempo, c'è tempo per dire che è la donna della mia vita". Brandi aggiunge altri pruriginosi particolari, ma con quest'inciucio-intervista dà il colpo di grazia a "Balalaika". Un franco tiratore.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie