cerca

George Lucas perda causa sulla vendita degli abiti di Star Wars

George Lucas perda causa sulla vendita degli abiti di Star Wars

George Lucas accanto a un soldato imperiale della saga Star Wars

Brutta sconfitta per il regista George Lucas. Il direttore di "Starw Wars", infatti, voleva fermare la vendita delle repliche degli elmetti dell'esercito degli Stormtrooper, ma un tribunale della Gran Bretagna ha stabilito che la messa in commercio è legittima. Andrew Ainsworth, l'uomo citato in giudizio da Lucas, è il designer di tutti gli abiti di 'Guerre Stellarì del 1977 e ora sta vendendo le repliche di quei costumi su internet. La Lucasfilm ha cercato per anni di fermarlo spiegando che si trattava di opere d'arte, dunque coperte da copyright. Ainsworth sosteneva invece che si trattasse solamente di abiti di scena, dunque coperti dal diritto d'autore solo per 15 anni. E la Corte suprema britannica gli ha dato ragione. L'unica cosa che Lucas è riuscito ad ottenere è che gli abiti di scena non siano messi in commercio negli Stati Uniti, dove in effetti le leggi sul copyright ancora lo impediscono, ma nel resto del mondo Ainsworth potrà continuare a guadagnare con il suo business molto particolare. Il designer 62enne si è detto felice delle decisioni del tribunale britannico.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

La vittoria de Il Tempo
Carlotta ha il suo comunicatore

Acrobazie e show, gli Harlem Globetrotters a Il Tempo
Urla e scappa, poi accoltella il poliziotto: attimi di paura in via Appia a Roma
"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile