cerca

SONDAGGIO TRA GLI ESPERTI DI COMUNICAZIONE

Giornalismo in Tv, meglio le donne

Esperti di media e televisione non hanno dubbi: sul piccolo schermo le donne vincono la sfida coi loro colleghi maschi, che vengono invece clamorosamente bocciati. Le donne sono più rassicuranti sul pubblico (21%) e sono capaci di suscitare subito interesse (15%) ma dimostrano anche più grinta (71%) e coraggio (63%), così come maggiore sensibilità (55%). Il successo delle inviate di guerra lo dimostra, ma anche le conduttrici dei tg e degli approfondimenti, nella sfida con i colleghi, vincono la partita. E così, secondo gli esperti sentiti in un sondaggio, Maria Luisa Busi batte Sposini e Giovanna Botteri batte Giovanni Floris. La ricerca è stata realizzata da Eta Meta Research per il mensile Class, in edicola oggi: sono stati intervistati circa 100 fra esperti di Media e comunicazione italiani. «È la sensibilità femminile la carta vincente - afferma Saro Trovato, presidente di Meta Comunicazione ed esperto di media - Le anchorwomen hanno saputo guadagnarsi sul campo questo potere sul pubblico, lottando e affermandosi anche in contesti difficili, come il recente conflitto in Iraq». Ma perchè i giornalisti uomini sono bocciati in maniera così clamorosa? Gli esperti intervistati nella ricerca non hanno dubbi. Secondo il 48%, gli uomini tendono ad assumere con frequenza atteggiamenti arroganti o all'opposto spesso sono insicuri e accomodanti (41%). Inoltre riescono difficilmente a mantenere la calma (33%) e sono paradossalmente più artificiosi delle colleghe donna (25%).

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni