cerca

«ZELIG» trasloca su Canale 5, consentendo a Michelle Hunziker (personaggio femminile dell'anno agli Oscar ...

I primi appuntamenti sono già fissati: tre speciali in onda rispettivamente il 22 ed il 29 maggio ed il 5 giugno, segneranno il nuovo corso di «Zelig» la cui struttura conserverà la formula di base.
Lo spostamento su Canale 5 comporterà modifiche allo schema del fortunato programma?
«Basandosi sempre sulla medesima formula, verranno inseriti altri elementi spettacolari sempre funzionali al clima di complice competitività proprio della trasmissione. La messa in onda dei tre speciali su Canale 5 servirà proprio a collaudare l'impatto sul pubblico del programma che tornerà, nella nuova collocazione, nel gennaio del 2004. Ma "Zelig off", ideato come laboratorio di sperimentazione comica, conserverà il suo spazio sulla seconda serata di Italia uno dal prossimo autunno. Da metà giugno a fine luglio, infine, ci sarà "Zelig in tour": come lo scorso anno la trasmissione diventa spettacolo itinerante nelle piazze italiane. E sarà proprio la sperimentazione con il pubblico a decidere i nuovi indirizzi e le new entry per gennaio 2004».
Il suo nome oramai si identifica con «Zelig». Ma lei ha un sogno nel cassetto che non includa la Tv?
«Io devo a "Zelig" la mia svolta professionale. E spero di continuare ad essere sempre il volto femminile di un appuntamento divenuto un "cult" televisivo. Ad di fuori del video il mio sogno è di interpretare un musical e di calcare il palcoscenico teatrale. Magari diventare la protagonista di una bella storia d'amore tratta da un musical statunitense o francese, ma adattata per l'Italia».
È vero che l'esperienza di «Zelig» è giunta alla vigilia della decisione di abbandonare l'Italia?
«È accaduto tutto tre anni fa. Dopo una serie di apparizioni in tv, tra cui una ospitata proprio a "Zelig", non avevo ancora trovato il vero sbocco professionale della mia carriera. Così decisi di frequentare un corso di recitazione a Los Angeles. Avevo già i biglietti in mano, pronta alla partenza, quando una telefonata cambiò il mio destino e sono finita accanto a Claudio Bisio».
Chi è la vera Michelle Hunziker al di fuori del piccolo schermo?
«Una persona solare, estroversa, amante della vita. ma soprattutto una madre che adora giocare con la figlia Aurora».
Qual è il suo rapporto con il piccolo schermo?
«Guardo poco la tv. Ma seguo i cartoni animati insieme ad Aurora e mi diverto a commentare con lei le vicende dei nostri beniamini. Quando posso rivedo i vecchi film e mi interesso ai programmi di informazione».
A cosa attribuisce il successo di «Zelig?»
«Alla magia che regna intorno al programma e lo rende unico».
Mar. Cat.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni