cerca

conti a posto

La Roma esce dalla morsa del Fair Play Finanziario

Giallorossi in conformità coi requisiti richiesti dalla Uefa

Monchi applaude la Roma: così andiamo lontano

Il piano di rientro ha funzionato, la Roma è fuori dalla lente dell’Uefa. La sentenza sul Fair Play Finanziario è la nota positiva di una giornata iniziata col polverone sul nuovo stadio: «La CFBB Investigatory Chamber ha confermato che FC Krasnodar, FC Lokomotiv Moscow, AS Monaco FC, AS Roma e FC Zenit St Petersburg sono state considerate in conformità con i requisiti e l'obiettivo generale dei loro accordi. Di conseguenza, sono tutti usciti dal regime di settlement agreement».

I giallorossi hanno rispettato i patti sottoscritti nella primavera del 2015, nonostante una piccola sbavatura lungo il percorso (lo scorso giugno non aveva raggiunto il pareggio di bilancio richiesto). Da oggi in poi la Roma non avrà gli occhi addosso dell’Uefa, questo non significa che può permettersi di sforare concedendosi spese pazze, ma è comunque una giornata significativa per il club che può festeggiare dopo un triennio di stretto controllo dei conti: il traguardo è stato raggiunto, e senza sanzioni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda