Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

All'Aquila la nuova frontiera dei prodotti chetogenici

L'Aquila, 23 mar. (askanews) - Nasce nel 2012 all'Aquila il progetto LightFlow, che punta sul benessere e sulla dieta chetogenica. L'azienda abruzzese, guidata dal fondatore Fabrizio Mellone, ha ideato una linea di prodotti per la dieta low carb, caratterizzati da alti valori nutrizionali, nell'apparenza e nel gusto simili a quelli tradizionali.

Tra i regimi nutrizionali dimagranti, quello chetogenico rappresenta una novità alla quale il mondo scientifico presta grande attenzione. I prodotti Carbolight sono pressoché privi di carboidrati e a base di fibre arricchite con i cosiddetti grassi buoni, come l'olio di cocco e le proteine isolate del lupino. Stare bene senza cambiare le proprie abitudini, la mission aziendale.

"Quando è nata LightFlow la sua identità era molto chiara per noi. All'ingresso della nostra azienda c'è la scritta 'Wellness without changing your habits', in questo noi ci volevamo distinguere" dice il fondatore Fabrizio Mellone.

Prodotti nati da un lavoro di studio e di ricerca, che si caratterizzano per l'alto numero di ingredienti presenti.

"La sostanziale differenza fra i nostri prodotti e i prodotti tradizionali è che in quelli tradizionali troverà tre o quattro ingredienti: farina, acqua, sale, zucchero, lievito. I nostri prodotti in media hanno fra i 15 e i 20 ingredienti, e la tecnologia è nel legare coscientemente questi ingredienti", prosegue Mellone.

Tutto questo senza rinunciare ai sapori tradizionali e alla pasta, fiore all'occhiello dell'azienda aquilana.

"Noi siamo italiani e io lo dico sempre ai miei manager, se siamo riusciti a vendere una pasta che non è pasta in Italia, nel mondo spopoleremo. Abbiamo una pasta veramente molto simile alla pasta di grano ma arriva al massimo al 4% di carboidrati, quindi anche se uno si fa un etto e mezzo di pasta la sera non assume quella quantità di carboidrati che assumerebbe con qualunque altro tipo di pasta" conclude Mellone.

Dai blog