Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Industria Felix celebra le 62 imprese top della Campania

Milano, 23 ott. (askanews) - Sono 62 le aziende premiate da Industria Felix per performance gestionale, affidabilità finanziaria e talvolta per sostenibilità dopo un inchiesta realizzata su 70mila bilanci di società di capitali con sede legale in Campania: 34 sono della provincia di Napoli, 11 di Salerno, 9 di Caserta e 4 a testa di Avellino e Benevento. Una celebrazione che si è svolta presso la Città della Scienza di Napoli alla presenza del governatore campano, Vincenzo De Luca, che ha espresso ottimismo circa il futuro. "Si percepisce che stiamo svoltando, contemporaneamente, colgo un elemento di preoccupazione: non si è consolidato questo elemento di fiducia anche perché abbiamo una precarietà del quadro politico che lascia molte incertezze nel mondo imprenditoriale".

De Luca ha ascoltato "con grande attenzione" le storie "di impegno, sacrificio, ricordi familiari e senso di comunità" che sono emerse dai racconti degli imprenditori premiati. Passione condivisa anche da Michele Montemurro, direttore responsabile di Industria Felix Magazine, trimestrale in supplemento con Il Sole 24 Ore, che ha sottolineato l'importanza di raccontare questi successi imprenditoriali assicurando ancora maggiore impegno durante l'edizione nazionale del 25 novembre prossimo in programma a Roma all'Università Luiss Guido Carli quando verranno messe "anche in rete le aziende virtuose".

Giampiero De Angelis, partner Ria Grant Thornton e responsabile Sud e Isole. "Non siamo nuovi a questa esperienza perché sosteniamo sin dall'inizio Industria Felix, lo riteniamo un appuntamento importante soprattutto per il Meridione, ci sono delle eccellenze che hanno diritto a una maggiore visibilità. Questa è certamente una platea importante per questo".

"Ci sono eccellenze importanti in Campania, basti pensare a realtà come il Cira (Centro italiano ricerche aerospaziali) che è un fiore all'occhiello, ma anche Città della Scienza è un punto di rinascita per la città e, forse, anche per il Sud. In questa cornice splendida avere tante aziende che rappresentano il futuro non solo d'Italia, ma anche del Meridione, penso sia il massimo".

Al centro di molti interventi anche l'importanza delle corpose risorse che saranno messe a disposizione dell Italia da parte dell'Europa: "Questo Pnrr è un opportunità straordinaria per la crescita, bisogna cogliere quest opportunità nella sostenibilità, soprattutto nei passaggi importanti che siamo stati costretti a vivere con questa pandemia, con una maggiore facilità di lavoro anche da remoto".

"Questa è un'opportunità reale, è nei numeri che sono esposti, non penso siano solamente lanci pubblicistici della politica, anzi questo governo Draghi veramente sta sostenendo".

Dai blog