Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Al via a Palermo il processo Open Arms, Salvini in aula

Palermo, 23 ott. (askanews) - Si è aperto nell'aula bunker del carcere Pagliarelli di Palermo il processo Open Arms che vede l'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini imputato di sequestro di persona e rifiuto di atti d'ufficio nell'ambito della vicenda della nave dell'Ong spagnola che, nell'agosto 2019, rimase in mare diversi giorni con 147 migranti a bordo senza ricevere l'indicazione del porto dove attraccare.

Il fondatore di Open Arms, Oscar Camps, ha commentato: "Mi auguro che non si legga in chiave politica un atto come la protezione della vita nel mare. Salvare persone non è un delitto, è un obbligo non solo del capitano (della nave n.d.r.) ma di tutti gli Stati. Facilitare l'individuazione di un porto sicuro, indipendentemente dalla situazione amministrativa di uno Stato e degli accordi internazionali non ha nulla a che vedere con la situazione politica. È un atto umanitario".

Dai blog