cerca

Primi divieti nel condominio a Montagnola

Coronavirus, a Roma corsa a chiudere i parchi condominiali

Coronavirus,  a Roma corsa a chiudere i parchi condominiali

Parchi chiusi, vietate anche le aree verdi condominiali. Da oggi chiuso il parco all'interno del maxi condominio in via Guido de Ruggiero 32, nel quartiere Montagnola, in zona Eur, a Roma: non si può più sostare, passeggiare, o fare ginnastica. L'amministratore di condominio, Franco Prestanicola, ha inviato una circolare di avviso in ottemperanza alla normativa.

"Il provvedimento - spiega Rossana De Angelis, presidente ANACI, la più grande associazione di amministratori di condominio - per evitare assembramenti anche nelle zone verdi interne condominiali è in ottemperanza all'ordinanza che chiude i parchi. Le regole che valgono per i parchi pubblici, infatti, - spiega la De Angelis - valgono anche per le aree verdi interne ai condomini, proprio per evitare pericolosi assembramenti e il propagarsi del Covid-19". "in questo momente tutte le parti comuni condominiali, anche terrazze, cortili, piscine, cantine e soffitte non devono consentire assembramenti di persone".

Ma c'è caos. Sulla chat di condominio del condominio in via De Ruggiero, infatti, i numerosi residenti si chiedono se davvero, nell'ordinanza del Ministero della Salute, sia vietato anche solo passeggiare all'interno delle aree verdi condominiali. "Nessuno qui ha mai fatto feste con 150 persone" uno dei tanti post. Ma una residente risponde per tutti: "Per una sola persona che passa non c'è problema ma per gli assembramenti sì. Cerchiamo di non indulgere all'egoismo, ogni singolo comportamento virtuoso fa bene  a tutti".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro