cerca

"Ci avete tradito". "È finita"

La rabbia del popolo grillino sul web

"Ci avete tradito". "È finita"

Raggi Muraro

Il de profundis a 5 Stelle si consuma sul blog di Beppe Grillo, dove si susseguono a centinaia gli interventi dei militanti delusi, che trovano ospitalità sotto i post sugli argomenti più disparati visto che sul sito del comico del caos romano non vi è traccia. Ne potete leggere un ampio campionario in questa pagina. Ma è l’intero web a trasformarsi in termometro della rabbia del popolo grillino. Su Twitter l’hashtag #RAGGIrati è per tutta la giornata tra i trend topic. Il «Social politico», magazine che misura il «sentiment» su Internet, esamina i dati della giornata. «Su Facebook abbiamo monitorato l’account di Beppe Grillo. L’ex comico ha quasi sempre utilizzato la sua pagina Facebook e il suo blog come megafono per orchestrare delle campagne di contro-informazione nei momenti in cui il movimento 5 stelle veniva preso di mira dai media tradizionali». «Quello che salta agli occhi - spiegano da Social Politico - è un livello di coinvolgimento con gli utenti piuttosto basso: rispetto al passato i post di Grillo ricevono meno like e commenti. Tra il primo e il 3 settembre, quando esplode il caso Roma, l’engagement giornaliero dei post di Grillo non supera mai le 2mila interazioni. Numeri davvero bassi». Il caos romano «sembra aver rotto per la prima volta l’idillio di consenso digitale sul quale Grillo e il Movimento 5 Stelle hanno costruito un successo senza precedenti»

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro