cerca

Il MoVimento 5 Stelle e il valzer delle Olimpiadi Raggi: "Valuteremo il referendum"

La candidata grillina cambia idea dopo le parole di TOTTI e DI BATTISTA

Il MoVimento 5 Stelle e il valzer delle Olimpiadi Raggi: "Valuteremo il referendum"

COMUNALI, RAGGI VOTA A SEGGIO QUARTIERE TRIONFALE - FOTO 6

Difficile andare contro l'ottavo re di Roma. Francesco Totti si schiera con chi vuole le Oimpiadi nella Capitale e il MoVimento 5 Stelle, su questo punto, mostra il fianco e va nel pallone, riaprendo i giochi: letteralmente. Se ieri è stato infatti il laziale Alessandro Di Battista a spezzare una lancia in favore dei Giochi Olimpici, oggi è la stessa Virginia Raggi, candidato sindaco a 5 Stelle a tornare sull'argomento e, ai microfoni di Agorà, trasmissione in onda su Rai3, afferma: "Olimpiadi a Roma nel 2024? Non escludiamo l'ipotesi di un referendum". Poi continua: "Oggi occorre pensare all'ordinario: i trasporti, i rifiuti, le scuole e gli impianti sportivi comunali che cadono a pezzi. Poi si potrà pensare allo straordinario come le Olimpiadi. In tre mesi di campagna elettorale ho girato tanto per Roma e non c'è mai stato un romano che mi abbia chiesto quale sia la mia idea sulle Olimpiadi". Insomma sembra che il MoVimento prenda sul serio le parole di Totti e, in evidente difficoltà si precipita a puntualizzare, a fare velate aperture, a riconsiderare la cosa, in poche parole: a tornare sui suoi passi in vista di un ballottaggio dagli esiti tutt'altro che scontati. "Si riparte da zero", ripete non a caso Roberto Giachetti, candidato dem, che alle Olimpiadi è stato da sempre favorevole e che ha ottenuto un mezzo endorsement dal capitano. Intanto la Raggi va avanti e, sempre in tema di sport, aggiunge: "Lo stadio della Roma è un progetto molto importante, così come sarebbe auspicabile uno stadio della Lazio. Purché rispettino i limiti di legge". Si sofferma alla fine sulle parole del capitano giallorosso, l'unico che sembra davvero mettere i pentastellati sulla difensiva: "Che Totti, che è un campione di caratura mondiale, sia favorevole alle Olimpiadi non mi sorprende, mi sorprenderebbe il contrario e noi non siamo pregiudizialmente contrari". Non resta che aspettare il 19 giugno quando gli elettori saranno richiamati alle urne. L'ottavo re di Roma, anche in questo contesto, potrebbe fare la differenza.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro