cerca

economia

Coronavirus: Pasini (Aib), 'liquidità è emergenza, sospendere regole per banche'

Coronavirus: Pasini (Aib), 'liquidità è emergenza, sospendere regole per banche'

Milano, 26 mar. (Adnkronos) - Pagamenti corretti e liquidità sono le due emergenze delle quali l’Associazione Industriale Bresciana sta discutendo con i principali istituti di credito locali e nazionali per affrontare la crisi innescata dal Covid-19. “In un contesto dove quasi tutte le aziende sono ferme, il problema dei pagamenti tra tutti gli attori della catena economica è il tema. Per affrontarlo serve liquidità, è lapalissiano", commenta Giuseppe Pasini, presidente dell’Associazione Industriale Bresciana. Per pagare, le aziende "di qualsiasi settore, dimensione e genere hanno bisogno di liquidità, per di più immediate. La liquidità è l’emergenza nell’emergenza che stiamo affrontando in queste settimane. E' un problema che cresce dimensionalmente di ora in ora, di pari passo alla necessità di rivedere il rapporto banche-imprese per assicurare rapidità, snellezza e immediatezza di azione”.

Pasini ricorda che "i fondamentali dell’economia conosciuta fino a poche settimane fa sono venuti meno. Serve ripensare sia i prodotti bancari da mettere a disposizione delle imprese sia il regime regolatorio che è stato fino ad ora alla base della definizione del merito creditizio". Su questi due aspetti "siamo in prima linea. Abbiamo già avviato il confronto con alcuni istituti di credito, per mettere a disposizione degli associati strumenti specifici che assicurino, per esempio, ulteriori moratorie su linee di credito di medio lungo periodo piuttosto che liquidità per valicare almeno i prossimi 12 mesi".

Dall’altro lato Aib sta chiedendo al mondo bancario di impegnarsi per rivedere le regole alla base del merito creditizio. "Occorre congelare i vincoli derivanti dagli Accordi di Basilea III che, se permarranno, di fatto non consentiranno alle banche di operare nei confronti delle aziende con quella immediatezza e concretezza che noi chiediamo". Per Pasini "occorrerebbe anche congelare subito, e almeno per questa fase di blocco delle attività produttive, la segnalazione da parte delle banche e delle società di leasing alla Centrale Rischi nei casi di mancati pagamenti di mutui, leasing e altro entro il 31 marzo 2020: molti imprenditori stanno chiedendo le moratorie, ma non è certo che siano operative per quella data”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro