cerca

politica

Mafia: blitz Messina, M5S Sicilia 'verifiche rigorose su procedure fondi Ue'

Palermo, 15 gen. (Adnkronos) - "Controlli più rigorosi nelle procedure di erogazione dei fondi Ue". E' la richiesta avanzata dai deputati del M5S all'Ars che rivolgono un plauso alla magistratura e alle forze dell’ordine per "la brillante operazione eseguita nei Nebrodi" che ha portato a 94 arresti nell’ambito dell’inchiesta sulla mafia dei pascoli coordinata dalla Dda di Messina.

"Occorre - proseguono i deputati Antonio De Luca e Valentina Zafarana - aggiungere una presa di posizione energica da parte della politica affinché vengano introdotti ulteriori meccanismi di verifica nelle procedure di erogazione dei fondi europei. Occorre adottare metodi che consentano all’Agea di verificare compiutamente le pratiche trasmesse dai Caa (Centri autorizzati di assistenza agricola) e le effettive movimentazioni del bestiame al fine di collegare i contributi alle attività effettivamente esistenti e non al solo possesso dei terreni. Vanno predisposti ulteriori strumenti, da affiancare al protocollo Antoci, al fine di impedire che la criminalità possa controllare e condizionare in modo così stringente le attività imprenditoriali e distruggere il tessuto sociale".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro